rotate-mobile
Economia

Carito di Fli:"Andare alla Bit solo spreco di soldi pubblici. L'assessore adesso si dimetta"

BRINDISI - La Bit? Una rassegna che ormai ha perso la centralità di un tempo, e la partecipazione brindisina del tutto inutile, tanto che - è l'opinione di Fli - l'assessore provinciale al turismo Natale Curia è opportuno che si dimetta. Lo dice Antonio Carito, operatore del settore ed esponente di Futuro e Libertà. "La grande vetrina quest'anno e' ridotta alle dimensioni degli anni '90. Più della metà degli espositori del 2010 quest'anno sono stati assenti, si è notata la mancanza della Sicilia ( tra le prime regioni italiane per investimenti nella promozione del turismo ) , gli altri sono ridotti a stand super affollati dalla solita "banda della tartina" , quasi niente di originale, di nuovo, figuriamoci di sperimentale".

BRINDISI - La Bit? Una rassegna che ormai ha perso la centralità di un tempo, e la partecipazione brindisina è stata del tutto inutile, tanto che - è l'opinione di Fli - l'assessore provinciale al turismo Natale Curia è opportuno che si dimetta. Lo dice Antonio Carito, operatore del settore ed esponente di Futuro e Libertà. "La grande vetrina quest'anno e' ridotta alle dimensioni degli anni '90. Più della metà degli espositori del 2010 quest'anno sono stati assenti, si è notata la mancanza della Sicilia ( tra le prime regioni italiane per investimenti nella promozione del turismo ) , gli altri sono ridotti a stand super affollati dalla solita "banda della tartina" , quasi niente di originale, di nuovo, figuriamoci di sperimentale".
Il giudizio di Carito è duro: "Il ministro del Turismo Sig.ra Brambilla, parla di ripresa , ma non circola una sola copia dell'indagine pubblicata on line e disponibile sul sito Istat , che rileva un calo tra il 12 e il 18% del turismo domestico, sono dati che accusano una totale assenza di strategia e di idee, vogliamo ricordare che il ministro del Turismo ha emesso 8 mesi fa la sua ultima disposizione : giochi-casino' per i 5 stelle, spiagge per i cani. Una Bit di ancient regime, popolata dei più variegati personaggi politici e affini (consiglieri regionali, provinciali, comunali , delle Camere di Commercio, Pro Loco , e enti inutili quali le Apt e altri simili), tutti presenti a spese del contribuente, che sembrano studenti in gita scolastica alla ricerca della serata in cui imbucarsi".
"Costoro - prosegue Carito - per qualche ora vivono la sensanzione di sentirsi protagonisti e scienziati del turismo , ma in concreto non producono assolutamente nulla perchè nulla capiscono di turismo, certo talvolta aiutano le hostess nel distribuire opuscoli o nell'offrire i classici prodotti tipici. Comuni e Provincie capaci di spendere somme ingenti per allestire stand dove gli allegri gitanti (politici e relativo codazzo ), tra qualche assaggio di orecchiette e un buon bicchiere di vino rilasciano interviste al noto giornalista che provvederà a riportarla sui massa media locali con tanto di enfasi , accompagnata dalla classica foto di gruppo o da brillanti riprese dei nostri infaticabili amministratori intenti a dibattere fra di loro".
Per l'esponente brindisino di Fli, dunque, tutta fatica e soldi sprecati: "In pratica vanno sino a Milano per promuovere il territorio al territorio stesso.
Si stende un velo pietoso circa le modalità con cui sono stai impegnati e aggiudicati i capitoli di spesa ( circa 75.000.00 ), ma non si può non rilevare che forse si è esagerato nella composizione della delegazione di funzionari (ben 13 persone ) a cui si sono aggiunti i vari amministratori di ogni singolo Comune.Per quanto sopra esposto Futuro e Libertà chiede le dimissioni dell'Assessore Provinciale al Turismo, Natale Curia".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carito di Fli:"Andare alla Bit solo spreco di soldi pubblici. L'assessore adesso si dimetta"

BrindisiReport è in caricamento