Giovedì, 28 Ottobre 2021
Economia

Caso Anelli, Tomaselli: Sconcertante”

BRINDISI - “La notizia che nei prossimi giorni il negozio di prodotti tipici pugliesi, gestito per oltre dieci anni presso la zona imbarchi dell'Aeroporto del Salento da uno dei più bravi imprenditori del settore della nostra regione, Gianni Anelli, dovrà lasciare il posto ad una azienda veneta, è davvero sconcertante”. E’ quanto afferma il senatore Salvatore Tomaselli (Pd), che nella nota esprime il suo disappunto e la sua preoccupazione.

BRINDISI - "La notizia che nei prossimi giorni il negozio di prodotti tipici pugliesi, gestito per oltre dieci anni presso la zona imbarchi dell'Aeroporto del Salento da uno dei più bravi imprenditori del settore della nostra regione, Gianni Anelli, dovrà lasciare il posto ad una azienda veneta, è davvero sconcertante". E' quanto afferma il senatore Salvatore Tomaselli (Pd), che nella nota esprime il suo disappunto e la sua preoccupazione.

"Con la sua passione e la sua competenza Gianni Anelli ha svolto in tutti questi anni una straordinaria funzione di promozione della qualità delle produzioni tipiche pugliesi, accompagnando la stessa crescita del traffico passeggeri presso l'aeroporto di Brindisi, specie nei confronti dei tanti ospiti stranieri che hanno utilizzato ed utilizzano il nostro scalo. E mi risulta davvero difficile comprendere come la Aeroporti di Puglia, una società gestita con così grande competenza e che ha raggiunto risultati così straordinari proprio nella valorizzazione delle infrastrutture aeroportuali pugliesi, abbia gestito una vicenda che, per quanto piccola, risulta essere per tutti noi così simbolicamente importante".

Lo stesso senatore aggiunge: "Pur nel profondo rispetto delle norme che regolano tali procedure di affidamento, una gestione meno burocratica delle stesse, forse, avrebbe potuto meglio valorizzare l'elemento della promozione delle produzioni tipiche pugliesi quale parametro dirimente nell'assegnazione degli spazi in questione. Siamo, peraltro, di fronte ad una società - la Aeroporti di Puglia - che ha, non solo nel nome, ma nella sua intera compagine sociale e nelle stesse consistenti risorse utilizzate in questi anni, un legame indissolubile con la Puglia".

Quindi l'auspicio: "Spero vivamente - sottolinea Tomaselli - che si possa ancora evitare la cancellazione di una piccola ma importante storia di successo del nostro territorio e della città di Brindisi, anche utilizzando opportunamente la norma finale del sintetico Avviso commerciale pubblicato nelle scorse settimane in cui viene riportata la frase: Il presente avviso non è in alcun modo impegnativo per Aeroporti di Puglia S.p.A., la quale si riserva la più ampia autonomia circa qualsivolgia decisione e scelta da adottare al riguardo".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caso Anelli, Tomaselli: Sconcertante”

BrindisiReport è in caricamento