menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Centrale Enel, riesame Aia: "Accolte le prescrizioni proposte dal Comune"

L'amministrazione comunale: "Parte adesso un periodo di tre mesi durante i quali saranno svolte le verifiche relative al rispetto delle prescrizioni imposte"

Riceviamo e pubblichiamo un comunicato dell’amministrazione comunale di Brindisi sull’iter per il rinnovo dell’Aia (autorizzazione integrata ambientale) alla centrale Enel Federico II di Cerano. 

L’accoglimento delle prescrizioni relative al riesame dell’Aia per la Centrale Enel Federico II, frutto del percorso condiviso tra Comune di Brindisi e ministero della Salute, ha avuto un ulteriore conferma nell’incontro avvenuto oggi a Roma e al quale la sindaca Angela Carluccio ha partecipato in videoconferenza. 

E’ stato confermato il recepimento di numerose prescrizioni che vanno tutte nella direzione di un minore impatto ambientale complessivo della Centrale. In particolare sono state accolte prescrizioni che migliorano e potenziano le attività di monitoraggio, assoggettano la Centrale al rispetto di limiti di emissione più stringenti su alcuni specifici inquinanti, adeguandoli alle più recenti normative vigenti.

Significativo, in particolare, l’aver ottenuto la sostituzione del combustibile impiegato nelle operazioni di preriscaldamento delle caldaie, da gasolio a metano, che avrà positive e indiscutibili ricadute in termini di impatto ambientale.

Parte adesso un periodo di tre mesi durante i quali saranno svolte le verifiche relative al rispetto delle prescrizioni imposte. In particolare, Enel dovrà dimostrare il raggiungimento dei limiti di emissioni già ottenuti sui due gruppi dotati di filtri a manica, sugli altri due gruppi che ne sono sprovvisti e sui quali effettuerà adeguamenti tecnologici.

Particolare soddisfazione esprime la sindaca Carluccio per aver ottenuto la disponibilità da parte del ministero della Salute a venire a Brindisi per illustrare i benefici, in termini di impatto sulla salute, derivanti da quanto prescritto per il rilascio della nuova Aia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Consorzio Asi: l'avvocato Vittorio Rina è il nuovo presidente

Ultime di Oggi
  • Emergenza Covid-19

    Covid, Puglia: pressione ancora alta sugli ospedali, altri 39 decessi

  • Attualità

    Donne e politica: "Un mondo ancora pieno di pregiudizi"

  • Sport

    Palaeventi: Comune di Brindisi - New Arena all’atto finale

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento