menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Giovanni Bertolone

Giovanni Bertolone

Cluster Aerospazio, nuovo presidente

ROMA - Cambio al vertice del Cluster nazionale aerospazio. Dopo le dimissioni rassegnate alcune settimane fa da Giuseppe Acierno, diventato amministratore di Aeroporti di Puglia, nominato presidente Giovanni Bertolone.

ROMA - Il Cluster Tecnologico Nazionale Aerospazio (Ctna) si è costituito a fronte di un recente bando del Ministero dell'Istruzione, Università e Ricerca (Miur) ed è risultato tra i cluster vincitori che vedono già una serie iniziale di progetti approvati e finanziati, come primo passo verso ambiziosi programmi in partnership da presentare nell'ambito dell'Unione Europea ed in particolare del prossimo grande Programma di Ricerca e Innovazione Horizon 2020.

All'atto della sua nascita a settembre dell'anno scorso, presidente del Ctna fu nominato il dott. Giuseppe Acierno, presidente del Distretto Aerospaziale Pugliese, che ha operato con grande passione ed efficacia nella delicata fase di avvio e che alcune settimane fa ha rassegnato le proprie dimissioni in seguito alla sua nomina ad amministratore unico di Aeroporti di Puglia. A lui l'assemblea del Cluster ha espresso un caloroso ringraziamento per il lavoro svolto.

Oggi è stato eletto all'unanimità quale nuovo presidente del Cluster Aerospaziale l'ing. Giovanni Bertolone. La sua lunga esperienza nel settore, in cui ha avuto importanti ruoli apicali tra cui la recente esperienza ministeriale quale consigliere Miur per la ricerca aerospaziale, costituisce una solida base di partenza per procedere con successo alle prossime fasi di crescita e sviluppo internazionale del Cluster, che rappresenta una novità nel panorama nazionale.

Infatti, per la prima volta, grazie al network del Cluster Aerospaziale, si costituisce unico interlocutore capace di aggregare tutti gli attori principali del sistema aeronautico e spaziale italiano: distretti tecnologici e industriali regionali, centri di ricerca, università, agenzie, piccole, medie e grandi industrie, loro federazione e piattaforme nazionali di settore. Un settore che nel suo insieme nel 2011 ha raggiunto oltre 13 Miliardi di ricavi, 8 Miliardi di esportazioni e oltre 50000 addetti altamente qualificati.

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento