rotate-mobile
Martedì, 27 Febbraio 2024
Economia

Ecotecnica, Cobas: "Problematiche irrisolte, pronti allo sciopero"

Anche il sindacato Cobas proclama lo stato di agitazione del personale della ditta che effettua il servizio di raccolta dei rifiuti a Brindisi

BRINDISI – Anche il sindacato Cobas proclama lo stato d’agitazione del personale di Ecotecnica, ditta appaltatrice del servizio di raccolta dei rifiuti per conto del Comune di Brindisi. Analoga iniziativa è stata intrapresa anche da Fp Cgil, FIt Cisl e Uiltrasporti. Il Cobas, attraverso una nota a firma del segretario provinciale, Roberto Aprile, dopo il tentativo di conciliazione obbligatorio fra le parti svoltosi in prefettura, si dichiara pronto a procedere con uno sciopero. Non hanno sortito risultati, infatti, né l’incontro in prefettura né ulteriori incontri fra le parti. Restano irrisolte, dunque, delle problematiche sollevate dal sindacato.

“Nei mesi passati - afferma Aprile - abbiamo posto con determinazione il problema della sicurezza sui mezzi”. Il Cobas si è inoltre lamentato “fortemente del fatto che la Ecotecnica ha inviato al Comune una ‘Platea Storica’ dei lavoratori impiegati nel cantiere di Brindisi inserendo numerosi lavoratori provenienti dalla provincia di lecce”.

“Il Cobas è un sindacato che non può essere accusato certamente di razzismo - si legge ancora nella nota - ma il suo responsabile, Roberto Aprile, finì in galera con altri 18 disoccupati per affermare il principio che i precari ed eventuali stabilizzazioni dovevano essere del territorio”.

“Molti lavoratori - prosegue Aprile _ continuano ad essere mantenuti nella ultima categoria del contratto, quella J; su nostra richiesta la Ecotecnica ci doveva presentare da mesi una lista con gli aggiustamenti dei livelli, cosa mai avvenuta”. “Stiamo collaborando con gli avvocati – conclude il sindacalista - perché i lavoratori non trovano il pagamento dei fondi pensione, dei prestiti del quinto, gravi difficoltà a versare  gli alimenti alle ex mogli. Lo stato di agitazione è quindi quanto mai necessario”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ecotecnica, Cobas: "Problematiche irrisolte, pronti allo sciopero"

BrindisiReport è in caricamento