Economia

Strategico per la Ue il completamento della dorsale Ravenna-Brindisi

Il completamento delle infrastrutture stradali e di trasporto su entrambe le sponde del mare Adriatico e il loro inserimento nelle reti europee Ten-T è "una condizione essenziale per raggiungere gli obiettivi di sviluppo ecosostenibile della macroregione adriatico-ionica": è quanto si afferma in un parere della commissione Ambiente del parlamento europeo approvato oggi a Bruxelles

Massimo-Paolucci-4BRUXELLES - Il completamento delle infrastrutture stradali e di trasporto su entrambe le sponde del mare Adriatico e il loro inserimento nelle reti europee Ten-T è "una condizione essenziale per raggiungere gli obiettivi di sviluppo ecosostenibile della macroregione adriatico-ionica": è quanto si afferma in un parere della commissione Ambiente del parlamento europeo approvato oggi a Bruxelles. "Non c'è possibilità di costruire davvero la macroregione senza il completamento delle infrastrutture di trasporto", ha affermato l'eurodeputato Massimo Paolucci.

mappa-macro-regione-adriatico-ionica-2Secondo Paolucci, il completamento della dorsale adriatico-ionica, da Ravenna a Brindisi, e il suo inserimento nei corridoi europei che collegano il Baltico al Mediterraneo "sono un passaggio fondamentale". Il parere dalla commissione Ambiente sara' inviato alla commissione Politiche regionali, competente sulla macroregione adriatico-ionica. "Forte preoccupazione genera il rinnovato impulso all'esplorazione e allo sfruttamento di petrolio e gas nell'Adriatico: è indispensabile il pieno rispetto della legislazione europea vigente in materia e uno scambio costante d'informazioni sulle analisi di impatto ambientale tra gli stati membri", ha aggiunto Paolucci.


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Strategico per la Ue il completamento della dorsale Ravenna-Brindisi

BrindisiReport è in caricamento