Comune, D'Errico: "Lo stato di salute dei conti non è dei migliori"

L'assessore al Bilancio: “Sto sollevando i tappeti e sto cercando di capire quanta polvere si è stratificata negli anni”

BRINDISI – “Lo stato di salute dei conti del Comune di Brindisi non sembra dei migliori”. Lo scrive l’assessore comunale al Bilancio, Cristiano D’Errico, in una nota in cui spiega che è ancora in corso la ricognizione dei conti. Il commercialista ricorda che già nel luglio 2017, “e poi ancora nel dicembre dello stesso anno, prima che la coalizione si formasse a sostegno del Sindaco Riccardo Rossi, con due interventi pubblicati sulla stampa, che il commissario prefettizio Santi Giuffré, ndr) raccontasse la verità sui conti del Comune di Brindisi”.

A detta di D’Errico “quella richiesta è rimasta inevasa o meglio il commissario nel suo commiato alla città aveva fatto intendere che aveva affrontato, risolvendoli, tutti i problemi della città, comprese le criticità dei bilanci dell’ente e delle partecipate”.

L’assessore dunque, subito dopo l’insediamento, avvenuto appena un mese e mezzo fa, ha avviato “un processo di monitoraggio e controllo dei conti pubblici per verificare se i timori, i sospetti fossero fondati”. “Anche per rispondere a chi, in occasione del primo consiglio comunale – prosegue D’Errico - dai banchi dell’opposizione, dopo essere stato seduto in quelli della maggioranza negli anni passati, ha chiesto chiarezza alla nuova amministrazione”.

“Non è un processo facile – ammette l’assessore - e tantomeno ‘veloce’ tuttavia, e come promesso durante la fase elettorale e come ribadito in occasione della proclamazione il principio della trasparenza e della partecipazione sono il faro che guidano il mio agire e quello della giunta tutta”.

“Sto sollevando i tappeti - dichiara D’Errico - e sto cercando di capire quanta polvere si è stratificata negli anni”. E le premesse sono tutt’altro che incoraggianti, perché “da una ‘prima occhiata’, come già sottolineato anche dalla stampa che ha commentato gli equilibri di bilancio del 31 luglio scorso, lo stato di salute non sembra dei migliori”. “A breve, una volta completato il quadro – conclude l’assessore - illustrerò al sindaco e quindi alla città i risultati di questo studi…e se i sospetti fossero o meno fondati”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Donna muore al Pronto soccorso: negativo il test del coronavirus

  • Virus, paziente in valutazione al Perrino. Treno bloccato a Lecce

  • Virus, declassato caso sospetto, ma resta l'isolamento. Un altro oggi

  • Dramma a Savelletri: cadavere di un uomo ritrovato sugli scogli

  • Brindisi: tentatato suicidio in carcere. Detenuto salvato da un agente

  • Detenuto ai domiciliari ingerisce acido: morto dopo dieci giorni di agonia

Torna su
BrindisiReport è in caricamento