menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Hercules Haralambides

Hercules Haralambides

Consales-Haralambides: posizioni distanti

BRINDISI - Il sindaco Mimmo Consales smentisce Haralambides: «Nomina di Guadagnolo non condivisa. Avevo suggerito altro nome». Intanto il professore greco nega una intervista a BrindisiReport.it: o è troppo impegnato, o non gradisce le nostre domande.

BRINDISI - Il presidente dell'Autorità portuale Hercules Haralambides nega una intervista a BrindisiReport: è troppo indaffarato, oppure non gradisce le domande che gli abbiamo inviato. Intanto il sindaco Mimmo Consales, così come richiesto ieri dalla nostra testata, smentisce categoricamente di aver condiviso la nomina di Manlio Guadagnolo a segretario generale dell'ente: «Si tratta di una nomina che spetta al presidente. Io avevo proposto un altro nome».

L'INTERVISTA NEGATA. Nei giorni scorsi avevamo chiesto per email una intervista ad Haralambides, ma ovviamente non avevamo avuto risposta. Questa mattina siamo tornati alla carica: abbiamo telefonato alla sua segretaria e le abbiamo inviato le dieci domande che avremmo voluto rivolgere al presidente (così magari gliele potevano tradurre). Nel primo pomeriggio è arrivata la risposta: «Il presidente non è disponibile per l'intervista». Evidentemente non ha tempo, oppure non ha gradito le 10 domande, che da domani pubblicheremo sul nostro sito: magari qualche componente del comitato portuale riterrà opportuno rivolgergliele nella prossima assemblea, prevista per il 7 maggio.

CONSALES SI SGANCIA. Ieri avevamo già scritto che il Pdl smentisce di aver sostenuto la nomina di Manlio Guadagnolo a segretario generale dell'Autorithy. Oggi tocca al sindaco, che ha preso carta e penna per dire chiaro e tondo che lui, su quella poltrona, avrebbe preferito qualcun altro. Ecco l'intervento di Consales: «È da giorni che in città si inseguono voci riguardanti possibili sponsor dei candidati al ruolo di segretario generale dell'Autorità Portuale di Brindisi e quindi è il caso di fare alcune precisazioni. Il dato di partenza è che la scelta del candidato da sottoporre alle valutazioni del Comitato Portuale spetta al Presidente Haralambides a cui più volte ho consigliato di agire in perfetta autonomia, soprattutto da una certa 'politica' che spesso, in passato, ha esercitato funzioni esageratamente invasive rispetto ai reali interessi della città e degli operatori portuali. Accade, invece, che sulla candidatura del dott. Manlio Guadagnuolo si continui ad affermare, anche da fonti molto vicine all'ente portuale, che la stessa avrebbe ottenuto il gradimento del sottoscritto. Non è così! Anzi, l'unico intervento fatto dal Sindaco di Brindisi in questa fase è stato quello di sottoscrivere una lettera di accredito in favore di un candidato autorevole molto esperto di tematiche portuali, persona capace e con ottimi trascorsi in ambiti portuali, il quale ha proposto la sua candidatura a segretario generale dell'Autorità Portuale. Tale candidato, per opportuna chiarezza, non è il dott. Guadagnuolo. Il tutto, lo ripeto, nel pieno rispetto delle regole che attribuiscono piena autonomia al Presidente Haralambides».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento