Mercoledì, 17 Luglio 2024
Economia

Pnrr e idrogeno verde: il consorzio Asi di Brindisi candida le sue aree

Avviso pubblico del ministero della transizione energetica per l'individuazione di aree industriali adatta a un processo di riconversione

BRINDISI - Il Consorzio Asi punta a rendere più attrattiva la zona industriale di Brindisi, tramite energia rinnovabile e idrogeno verde. L’ente presieduto dall’avvocato Vittorio Rina si è infatti attivato a seguito della pubblicazione in Gazzetta ufficiale, avvenuta lo scorso 27 gennaio, di un avviso del Mite (Ministero della transizione energetica) per l’attuazione dell’investimento 3.1 “Produzione in aree industriali dismesse” - previsto nell’ambito della Missione 2 “Rivoluzione verde e transizione ecologica”, Componente 2 “Energia rinnovabile, idrogeno, rete e mobilità sostenibile” del Piano nazionale di ripresa e resilienza. Il Consorzio si è messo in contatto da un lato con gli uffici del Ministero e dall’altro con il Dipartimento Sviluppo Economico della Regione Puglia, destinatario in questa prima fase, dell’avviso stesso.

L’avviso pubblico, infatti, ha la finalità di individuare le regioni e le province autonome interessate ad avviare, nei propri territori, una procedura di selezione finalizzata al finanziamento di progetti di investimento che prevedano la riconversione di aree industriali dismesse per la creazione di centri di produzione e distribuzione di idrogeno, prodotto utilizzando unicamente fonti di energia rinnovabili. “Il Consorzio Asi di Brindisi – si legge in una nota dell’ente - avendo come obiettivo strategico quello di riqualificare e rendere maggiormente attrattivo il proprio territorio e i suoi agglomerati produttivi, ha prontamente inviato al Dipartimento regionale preposto, lo scorso 1 febbraio 2022, una nota a firma del presidente Vittorio Rina indicando le aree consortili che posseggono le caratteristiche di cui all’avviso”.

“L’avviso del Mite non è l’unico intervento del Pnrr per il quale il Consorzio Asi sarà soggetto attuatore per il territorio industriale di Brindisi. Infatti, in queste prime settimane del nuovo anno il Consorzio sta seguendo con attenzione l’attuazione delle opere infrastrutturali in Zes di cui al decreto interministeriale del Ministero delle infrastrutture e del Sud n. 492 del 03 dicembre 2021.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pnrr e idrogeno verde: il consorzio Asi di Brindisi candida le sue aree
BrindisiReport è in caricamento