rotate-mobile
Economia

Convenzione quadro tra centri per l’impiego di Brindisi e Confindustria

L’accordo per promuovere e realizzare tirocini extracurriculari e le altre politiche attive di inserimento lavorativo

BRINDISI – Si svolgerà domani, mercoledì 22 marzo, presso la sede brindisina di Confindustria, sita in Corso Giuseppe Garibaldi n. 53, la stipula della Convenzione Quadro tra Arpal Puglia - Centro per l’Impiego di Brindisi e Confindustria Brindisi. A sottoscrivere l’accordo saranno la dottoressa Claudia Claudi, dirigente della  unità organizzativa Coordinamento Servizi per l’impiego Taranto e Brindisi Arpal Puglia, e il presidente di Confindustria Brindisi Gabriele Menotti Lippolis. 

L’accordo è un vero e proprio patto per il lavoro che promuove la realizzazione di tirocini extracurriculari “di qualità” e di altre politiche attive di inserimento lavorativo  per i giovani e il reinserimento lavorativo dei disoccupati. I tirocini extracurriculari, infatti, come periodo di formazione e orientamento, permettono di acquisire competenze professionali attraverso l’esperienza pratica in azienda, consentono di agevolare le scelte professionali dei destinatari attraverso la conoscenza diretta del mondo del lavoro, e potenziano l’occupabilità nell’ambito territoriale di competenza.

La capacità di fare rete sul territorio e di costruire ponti per agevolare i giovani ad inserirsi nel mondo del lavoro sono da sempre obiettivi prioritari dei Centri per l’impiego brindisini, come più volte evidenziato dalla Dott.ssa Anna Loparco, Responsabile Unico Po dell’Ambito territoriale di Brindisi e provincia, che, in prima persona, si è spesa per l’attivazione del dialogo fra gli enti coinvolti. 

Nello specifico, i soggetti firmatari dell’accordo, nel rispetto delle reciproche finalità istituzionali e, si impegnano ad instaurare un rapporto di collaborazione, reciproca e continuativa, che prevede specifiche responsabilità da ambo le parti. Tra i punti essenziali della convenzione, da un lato Confindustria Brindisi assicura di favorire la realizzazione di tirocini extracurriculari presso le proprie associate e di utilizzare gli ulteriori servizi per il lavoro offerti da Arpal Puglia – Ambito Territoriale di Brindisi, nonché dai Centri per l’impiego territorialmente competenti della provincia di Brindisi, anche al fine di favorire l’incontro tra domanda e offerta di lavoro. Dall’altro lato, Arpal Puglia – Ambito Territoriale di Brindisi mette a disposizione delle imprese associate a Confindustria Brindisi la possibilità di pubblicare, sui propri canali istituzionali, gli annunci di ricerca di personale delle aziende aderenti a Confindustria Brindisi, l’attività di matching e preselezione dei candidati, con relativa trasmissione dei profili dei candidati individuati, e la possibilità di effettuare, per quanto di competenza, le operazioni selezione del personale.  

Questa convenzione Quadro rappresenta un passo strategico importante  per realizzare uno degli obiettivi fondamentali a cui sono chiamati i Centri per l’impiego: creare e garantire una solida rete di collaborazione con le aziende del territorio, in un dialogo costante e proficuo, ed essere un punto di riferimento sicuro per i cittadini, in una veste sempre più efficiente e funzionale.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Convenzione quadro tra centri per l’impiego di Brindisi e Confindustria

BrindisiReport è in caricamento