L'Aeroporto del Salento cresce sotto il segno del turismo

La performance di settembre dello scalo di Brindisi tra le migliori in Italia. L'analisi dei dati

BRINDISI – Buon mese di settembre per l’Aeroporto del Salento di Brindisi, che ha registrato 278.478 passeggeri in transito con una crescita dell’8 per cento sullo stesso mese del 2018, e 2.211 movimenti (+7,2 per cento). Lo scalo aereo Karol Wojtyla di Bari, sempre a settembre, ha chiuso con una crescita pressoché identica nella percentuale: 556.528 passeggeri e +8,1 per cento.

Lo certificano le statistiche di Assaeroporti, l’Associazione Italiana Gestori Aeroporti. Si tratta per lo scalo di Brindisi di una performance che dal punto di vista percentuale è tra le migliori in Italia, e la migliore considerando aeroporti delle stesse dimensioni e bacino di traffico, trainata dalla forza dell’attrattività turistica della Puglia meridionale, con il Salento, Lecce, la costa otrantina e gallipolina, la Valle d’Itria e l’area collinare con Martina Franca, Cisternino, Ceglie Messapica, Ostuni, Fasano, l’alta costa ionica tarantina con le spiagge di Ginosa, la Murgia tarantina.

Aeroporto-2

Una grande potenzialità da coltivare con nuovi collegamenti, e da sostenere con la realizzazione delle opere infrastrutturali progettate. Il risultato positivo è infatti legato soprattutto alla crescita dei voli internazionali. Passando alla lettura dei dati dei primi nove mesi del 2019 su base 2018, l’Aeroporto del Salento ha segnato un +17,9 con 578.744 passeggeri nei voli internazionali, e un +4 per cento 1.502.498 passeggeri nei voli nazionali, mentre il totale complessivo raggiunge 2.086.744 passeggeri e il +7,4 per cento. Non tutti i turisti diretti nella Puglia meridionale però arrivano o partono da Brindisi, che ha collegamenti relativamente limitati rispetto a Bari.

Bari nello stesso periodo presenta una crescita complessiva dell’11,8 per cento (4.254.994 passeggeri), così ripartita: voli internazionali +19,4 per cento (2.010.065 passeggeri), voli nazionali +5,7 per cento (2.231.606 passeggeri). Da notare l’equilibrio, nelle statistiche di Assaeroporti del Karol Wojtyla, tra il numero di passeggeri delle linee nazionali e quello delle linee internazionali, alimentato quest’ultimo anche dal flusso turistico diretto nel Leccese, nel Brindisino e nel Tarantino, e non solo verso l’area Gargano-Tremiti e le città costiere del Nord-Barese o del Sud-Barese (Trani, Barletta, Polignano, Monopoli).

Aeroporto del Salento Brindisi_piazzale-3

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si tratta di numeri utili per la pianificazione dell’offerta turistica della Puglia meridionale, per politiche di miglioramento dei collegamenti tra un’area tanto vasta e il suo aeroporto, che devono rappresentare un impegno condiviso tra le amministrazioni locali, le Province e i sindaci dei territori di Lecce, Brindisi e Taranto, e di un confronto con Aeroporti di Puglia sul tema dei nuovi collegamenti internazionali, ma anche nazionali, con un prolungamento dei collegamenti stagionali: Salento e Nord Brindisino sono infatti ancora pieni di turisti stranieri grazie alla loro attrattività complessiva, che va incrementata con offerte per i tour culturali e scolastici, e quelli per gli anziani.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terrore in strada: moglie getta acido addosso al marito, lui è grave

  • Muore soffocato da un pezzo di focaccia

  • Aggredito con l'acido dalla moglie: uomo stabile ma gravissimo

  • Uomo ustionato con l'acido: la moglie ora è accusata di tentato omicidio

  • Bimbo di 10 anni si accascia in strada: un vigilante gli salva la vita

  • Allarme clima: la provincia di Brindisi è quella che si sta riscaldando di più

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento