Tessuto imprenditoriale brindisino a rischio: serve risposta sindacale unitaria

Angelo Leo, segretario generale della Fiom Brindisi: "Centinaia di lavoratori passeranno dalla cassa integrazione alla disoccupazione"

Riceviamo e pubblichiamo un intervento di Angelo Leo, segretario generale Fiom Cgil Brindisi, sulla crisi economica che affligge l'industria brindisina. 

Su Brindisi è in atto un bombardamento strategico sulla industria in generale e su quella metalmeccanica in particolare. Dall'aereo spazio, alle manutenzioni, alla cantieristica navale, centinaia di lavoratori passeranno dalla cassa integrazione alla disoccupazione. Storiche aziende brindisine rischiano di ridursi in cenere.

L'ansia e la disperazione nei lavoratori a raggiunto livelli di guardia pericolosi da settimana in settimana, da giorno in giorno. Il governo nazionale e tutte le istituzioni in generale non sono in grado di dare delle risposte. La Confindustria dal livello nazionale a quello locale non riesce ad indicare una via d'uscita che non sia quella classica dello scaricare gli effetti devastanti della crisi scatenata dalle multinazionali sulle spalle dei lavoratori .

È giunto il momento di organizzare seriamente  una risposta sindacale unitaria di tutti i lavoratori per impedire la distruzione del tessuto industriale brindisino. Resta comunque che la difesa dei livelli occupazionali non può essere lasciata solo al sindacato, tutti gli attori in campo sono obbligati a fare quadrato con i lavoratori e le loro famiglie. La Fiom è pronta a scendere in campo con tutte le associazioni, e le istituzioni in difesa del lavoratori e delle loro famiglie. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nell'ospedale Melli cinque operatori sanitari e un paziente positivi

  • "Impossibile garantire distanziamento sociale", Carrisiland rinuncia alla stagione 2020

  • Scontro fra due auto sulla provinciale: feriti un uomo e una donna

  • Appropriazione indebita: 31 auto sequestrate dalla polizia a Brindisi

  • Positivi al Melli: Rizzo chiede conto alla Asl e nel frattempo chiude attività e spiaggia libera

  • Coronavirus, solo un caso in Puglia. Due morti nel Brindisino

Torna su
BrindisiReport è in caricamento