menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
foto di repertorio

foto di repertorio

Crisi gruppo Dema: convocato tavolo al Mise per il 14 settembre

Fiom: "Anche i lavoratori di Brindisi pronti a iniziative di protesta dopo la mobilitazione dei colleghi di Somma Vesuviana"

BRINDISI - Convocato per lunedì 14 settembre alle ore 11 il tavolo al Mise (Ministero dello sviluppo economico) per affrontare la grave crisi del Gruppo Dema. Circa 700 Lavoratori tra Somma Vesuviana, Benevento e Brindisi rischiano il posto di lavoro sia per i danni alle produzioni provocati dall’emergenza Coronavirus nel settore aerospaziale, ma anche per i debiti nei confronti dell'Inps, accumulati nel corso degli anni dalle proprietà che si sono succedute nella direzione di Dema. 

“Il tavolo al Mise – dichiara Angelo Leo, segretario generale della Fiom Cgil Brindisi - tenterà di trovare una soluzione per chiudere positivamente la questione Inps, ma il vero problema rimane la produzione industriale aerospaziale, già fortemente in crisi nei grandi colossi multinazionali che inevitabilmente si ripercuotono sulle aziende come Dema, che sopravvivono solo grazie alle loro commesse. Il gruppo dirigente di Dema aveva già in passato promesso un piano industriale di rilancio, il 14 sarà l'occasione giusta per esaminarlo”. 

“Ma in ogni caso – conclude Leo - i lavoratori sono già scesi in lotta a Somma Vesuviana (dove sono partite iniziative spontanee di lotta a seguito della scelta dell’azienda di mettere in cassa integrazione a zero ore gran parte dei lavoratori, ndr) e presto anche i lavoratori di Brindisi si uniranno alla lotta per difendere il proprio posto di lavoro”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sanremo, sul palco dell'Ariston anche una ballerina brindisina

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Frutta e verdura di stagione: la spesa di marzo

Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento