menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Uno sfratto a Brindisi

Uno sfratto a Brindisi

Crisi, sfratti per morosità alle stelle

BRINDISI - La Confconsumatori, Federazione Provinciale di Brindisi e l’Associazione Nazionale Dalla Parte del Consumatore stanno conducendo, a livello provinciale, una indagine dettagliata volta a far emergere quelle che sono in concreto le ricadute della crisi economica che stiamo attraversando.

BRINDISI - La Confconsumatori, Federazione Provinciale di Brindisi e l'Associazione Nazionale Dalla Parte del Consumatore stanno conducendo, a livello provinciale, una indagine dettagliata volta a far emergere quelle che sono in concreto le ricadute della crisi economica che stiamo attraversando.

Accanto ai dati diramati nei giorni scorsi relativi ad un aumento del 33% dal 2006 al 2012 dei pignoramenti immobiliari nella Provincia di Brindisi, il coordinamento Confconsumatori - Dalla Parte del Consumatore lancia oggi un nuovo allarme.

Dalla ricerca condotta dalla Associazione, infatti, è emerso un aumento del 57,50% delle procedure di sfratto per morosità promosse nel 2012 rispetto al 2006 nel solo Comune di Brindisi.

Dal 1° gennaio al 31 dicembre 2012 sono, infatti, state promosse 159 cause volte ad ottenere il rilascio di immobili a scopo abitativo per il mancato pagamento del canone di locazione rispetto a 101 azioni giudiziarie promosse nel 2006.

Per Confconsumatori, si tratta di una spia allarmante della crisi in atto: "Oggi, ormai, ovunque si parla della crisi economica in atto. Come associazione, però, stiamo affrontando tale problematica da una prospettiva diversa, evidenziando quelle che sono le reali e concrete ricadute del fenomeno sul nostro territorio e sulle famiglie brindisine".

"I dati che abbiamo raccolto nel corso della nostra indagine, per quanto riguarda sia l'aumento dal 2006 al 2012 dei pignoramenti immobiliari, nella misura del 33%, sia le procedure di sfratto per morosità, nella misura del 57,50%, sono veramente allarmanti, in quanto sintomatici di una sofferenza economica e sociale acuta e diffusa sul nostro territorio".

"Come associazione auspichiamo, quindi, che le istituzioni, a tutti i livelli, locale e nazionale, adottino le più opportune iniziative volte a fronteggiare il preoccupante dilagare di tali fenomeni", afferma l'avv. Emilio Graziuso, componente del direttivo nazionale della Confconsumatori.

c.s. sfratti 2012 tabella

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Consorzio Asi: l'avvocato Vittorio Rina è il nuovo presidente

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento