Azienda da 8 giorni senza connessioni

OSTUNI – Isolata da giorni a causa di un guasto sulla rete, la più grande realtà industriale di Ostuni, Telcom Spa (senza connessioni telefoniche ed internet da giovedì 6 marzo) ha deciso di protestare pubblicamente contro il gestore dei servizi interessato.

Serbatoi Telcom

OSTUNI – Isolata da giorni a causa di un guasto sulla rete, la più grande realtà industriale di Ostuni, Telcom Spa (senza connessioni telefoniche ed internet da giovedì 6 marzo) ha deciso di protestare pubblicamente contro il gestore dei servizi interessato. Non ci si è ancora fatti una ragione dell’indisponibilità della banda larga, ma per qualsiasi azienda con clienti e filiali estere come Telcom Spa lavorare senza telefoni e almeno la posta elettronica è davvero inconcepibile.

“Per la Telcom SpA con sede nella zona industriale di Ostuni continuano le enormi difficoltà che l’hanno accompagnata nel corso dei suoi 40 anni di attività. Per decenni ha lavorato senza strade, energia elettrica, gas, luce, acqua, e servizi ed ancora oggi è sprovvista di fogna e di impianti di videosorveglianza, in una zona industriale figlia di nessuno e carente di servizi”, denuncia il management dell’azienda di lavorati plastici.

“A questi problemi oggi si aggiungono anche quelli relativi alla comunicazioni: infatti sin dal 6 marzo ultimo scorso ed ancora a tutt’oggi risulta essere isolata dall’esterno a causa di un non meglio individuato problema tecnico alle linee telefoniche. Ad oggi, a distanza di alcuni giorni, non è ancora possibile effettuare e ricevere telefonate, né utilizzare la connessione internet e la posta elettronica” fanno sapere da Telcom.

Per la società della famiglia Casale (800 dipendenti tra la sede principale e quelle estere) “tale situazione è davvero inaccettabile, se sol si pensi alla negligenza con cui la società telefonica ha gestito il disservizio, nonostante le numerose richieste di intervento inviatele. Ed infatti, a seguito della prima segnalazione pervenuta lunedì 10, il gestore è intervenuto solo il mercoledì successivo alle ore 12.30 circa, ovvero dopo due giorni dalla segnalazione”.

Ma senza risolvere il problema, fa sapere Telcom: “In tale occasione i tecnici incaricati, da un test eseguito con uno strumento di misurazione, hanno rilevato un problema, a loro dire, a 350 metri circa dalla sede dell’azienda. Il guasto rimaneva irrisolto. Nella giornata del 13 marzo, poi, a seguito di ulteriori segnalazioni, una ditta sub appaltatrice della Società telefonica, ha proceduto ad alcune ulteriori verifiche e, rilevato il guasto, ha riferito che prima di poter intervenire con la riparazione sarebbe stato necessario sottoporre un preventivo alla società telefonica”.

Secondo quanto appreso dalla direzione aziendale, i disservizi non saranno risolti prima della giornata di domenica 16 marzo. “Merita riflessione la circostanza che in un momento di profonda crisi un isolamento tanto prolungato non può che acuire il disagio economico. In una era mediatica quasi la totalità dei rapporti con clienti, fornitori, enti ed uffici pubblici, viene effettuata tramite la rete telefonica e via internet (trasmissione degli ordini, approvvigionamento delle materie prime, adempimenti previdenziali e fiscali, ecc. avvengono quasi esclusivamente tramite la rete internet)”.

Insomma, siamo già alla conta dei danni: “Ci auguriamo che la direzione della società telefonica prenda coscienza del danno che sta arrecando, attivandosi per risolvere immediatamente la situazione, anche in considerazione dei pregiudizi che la stessa sta causando alla Telcom SpA e ai suoi dipendenti”, conclude la denuncia pubblica partita dalla zona industriale di Ostuni.

La vicenda è stata ripresa in un comunicato di Condindustria Brindisi: "Confindustria Brindisi esprime pieno sostegno e condivisione in merito alla protesta espressa da Telcom Spa per il disservizio delle linee telefoniche che priva una delle più importanti unità produttive di materie plastiche della Puglia e del Mezzogiorno – ubicata nella zona industriale di Ostuni - di qualsiasi comunicazione in entrata ed in uscita tramite rete telefonica ed internet".

"Lascia a dir poco perplessi - si afferma nella nota di Confindustria Brindisi - il protrarsi di simile disservizio per svariati giorni, con conseguenze estremamente negative per il regolare svolgimento delle attività aziendale.  E’ risaputo che, soprattutto in periodi di grave crisi come quello che da tempo stiamo attraversando, la competitività non si gioca tanto fra le singole aziende, ma fra i sistemi locali in cui le stesse operano".

 

 

 

 

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Una domenica con la bomba: quasi tutta Brindisi evacuata

  • Malore alla guida: autista accosta e poi si accascia, in salvo gli studenti

  • Incidenti: le vittime e le strade più pericolose del Brindisino

  • Forti raffiche di vento: alberi sradicati, interventi in provincia

  • Nuova allerta arancione per lo scirocco nella giornata di mercoledì

  • Lite fra vicini sfocia nel sangue: uomo preso a sprangate in testa

Torna su
BrindisiReport è in caricamento