Dieci imprese pugliesi a Le Bourget

BARI – La Regione Puglia torna a Le Borget per l’edizione numero 50 del Paris Air Show. L’evento, a cadenza biennale, si terrà dal 17 al 23 giugno presso l’aeroporto di Paris-Le Bourget, ed è organizzato da Gifas, la Federazione delle imprese francesi aeronautiche e spaziali.

La 50ma edizione del Paris Air Show

BARI – La Regione Puglia torna a Le Borget per l’edizione numero 50 del Paris Air Show. L’evento, a cadenza biennale, si terrà dal 17 al 23 giugno presso l’aeroporto di Paris-Le Bourget, ed è organizzato da Gifas, la Federazione delle imprese francesi aeronautiche e spaziali, il cui principale scopo è presentare a potenziali acquirenti i migliori prodotti aeronautici militari e civili presenti sul mercato.

Paris Air Show è l’evento leader a livello mondiale per l'industria aeronautica seguito solo dal Salone aeronautico di Farnborough, in Inghilterra, e dal Salone aeronautico di Berlino, in Germania. La Regione Puglia assieme al Distretto aerospaziale pugliese accompagnerà una delegazione di dieci imprese e sarà presente alla manifestazione fieristica con due spazi istituzionali.

Il primo ospiterà, dal 18 al 20 giugno, alcune sessioni di incontri business to business organizzatiin collaborazione con la Bci Aerospace, il secondo, invece, sarà dedicato alla presentazione dei progetti pugliesi e ospiterà una serie di incontri istituzionali e con la stampa, e alcune iniziative di networking con le delegazioni internazionali presenti all’evento.

All’evento parteciperà l’assessore allo Sviluppo economico Loredana Capone: “Aerospazio è sinonimo di eccellenza in Puglia. Tra i primi cinque distretti nazionali, il settore aerospaziale pugliese ha registrato nel 2012, sul fronte delle esportazioni, un aumento del 36,9% (in termini assoluti 395.857.000 euro), e oltre 1 miliardo di euro di fatturato.

Verso la sola Francia il valore delle esportazioni in questo settore è di oltre 21 milioni di euro”. La Regione Puglia, negli ultimi anni, ha sostenuto fortemente il comparto aerospaziale movimentando investimenti per più di 162,1 milioni di euro.Dal 2010 al 2012 sono state realizzate 15 iniziative, tra missioni incoming e partecipazione a eventi fieristici, che hanno coinvolto oltre 140 imprese e hanno riguardato il Canada, il Regno Unito, la Germania, la Francia, gli Stati Uniti e il Brasile.

Rilevante il ruolo svolto dal Distretto Tecnologico Aerospaziale (Dta) nella partecipazione della Regione Puglia all’evento. “La folta e qualificata presenza delle imprese pugliesi – ha detto il presidente Giuseppe Acierno – rende chiaro come il settore aerospaziale pugliese abbia raggiunto un maturo grado di apertura ai mercati internazionali. Anche quest’anno le imprese avranno modo di proporsi ai clienti internazionali con produzioni di alta qualità. Quest’anno poi siamo particolarmente soddisfatti per aver favorito la partecipazione anche di 10 giovani studenti di Ingegneria Aerospaziale dell’Università del Salento e di tre ingegneri borsisti del Distretto Aerospaziale. Piccoli semi che ci auguriamo possano germogliare in un prossimo futuro nel sistema aerospaziale pugliese”.

La partecipazione della Regione Puglia all’International Air Show di Parigi s’inserisce nella strategia di promozione economica regionale delineata nel “Programma di promozione dell’internazionalizzazione dei Sistemi Produttivi Locali per il 2013-14”, ed è realizzata dal Servizio Internazionalizzazione della Regione Puglia, con il supporto tecnico di Sprint (Sportello regionale per l’internazionalizzazione delle imprese), e in collaborazione con il Distretto Produttivo Aerospaziale Pugliese – Dap.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le imprese pugliesi partecipanti: Comercalò di Brindisi (Br), Dema Spa di Brindisi (Br), Blackshape Spa di Monopoli (Ba), Oma di Davide Arseni di Mesagne (Br), Giannuzzi Srl di Cavallino (Le), Lma Lavorazioni meccaniche e Aeronautiche Srl di Palo del Colle (Ba), Gse Industria Aeronautica di Brindisi (Br), Sitael Spa di Modugno (Ba), EnginSoft Spa di Mesagne (Br); Planetek di Bari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovi contagi nelle scuole: positivi a Brindisi, Ostuni, Ceglie e Fasano

  • Coronavirus: nuovo picco in Puglia, contagi in aumento a Brindisi

  • Un contributo a fondo perduto fino a 40mila euro per gli artigiani

  • Bambino positivo al Covid: lo sfogo della zia, contro ignoranza e maldicenze

  • Coronavirus, escalation di ricoveri. Nel Brindisino continuano ad aumentare i positivi

  • Migrante investito da un neopatentato: tragedia sulla provinciale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento