Economia

Il direttore del Cetma nel consiglio della europea Earto

L’ingegnere Luigi Barone, direttore generale del Consorzio Cetma di Brindisi, centro di ricerca pubblico-privato con Enea come maggiore socio, è il nuovo membro italiano dell’executive board di Earto

BRINDISI - L’ingegnere Luigi Barone, direttore generale del Consorzio Cetma di Brindisi, centro di ricerca pubblico-privato con Enea come maggiore socio, è il nuovo membro italiano dell’executive board di Earto, l’associazione europea delle Organizzazioni di Ricerca e Tecnologia (Rto). Ad oggi Eearto conta la partecipazione di oltre 350 Rto, fra cui Fraunhofer in Germania, Cea in Francia, Tecnalia in Spagna, Tno nei Paesi Bassi e Vtt in Finlandia.

Con oltre 150.000 dipendenti e 23 miliardi di euro di fatturato, le Rto rappresentano un punto di raccordo fondamentale nel sistema europeo dell’innovazione, agendo da ponte tra ricerca di base e ricerca tecnologica, sviluppo di prodotto e di processo, implementazione tecnologica nel pubblico e nel privato.

Di fatto tali organizzazioni hanno la capacità di aumentare il tasso di innovazione tecnologica delle imprese contribuendo in maniera determinante allo sviluppo economico e alla competitività industriale sul territorio. L’incarico conferito all’ing. Barone conferma la credibilità e l’autorevolezza del Cetma, da sempre attivo e partecipe con successo ad iniziative e progetti di ricerca e innovazione europei.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il direttore del Cetma nel consiglio della europea Earto

BrindisiReport è in caricamento