Sabato, 13 Luglio 2024
Economia

Dock-Bi, il progetto per ammodernare il sistema portuale di Brindisi e di Igoumenitsa

Prevede la riqualificazione dell'area di parcheggio antistante il terminal Costa Morena, per la sosta di camion e auto in transito da e per la Grecia, e la riqualificazione delle aree adiacenti e delle strade di accesso

BRINDISI - E' in programma per il 22 giugno 2022, a partire dalle ore 10.30, presso la sala Guadalupi di Palazzo di città, un evento di networking organizzato dal Comune di Brindisi nell'ambito del progetto di cooperazione transfrontaliera Dock-Bi- “Development Of Connections between the Key ports of Brindisi and Igoumenitsa”, finanziato dal Programma Interreg V-A Grecia-Italia 2014-2020, per il quale Comune di Brindisi risulta partner di progetto.

L’evento consentirà di creare un vero e proprio network tra i partner progettuali che sancisce la volontà degli stessi nel continuare la collaborazione nell’ambito del settore marittimo nella futura Programmazione Europea 2021/2027, con particolare riguardo alla Cooperazione Territoriale Grecia-Italia 2021/2027.

Oltre all’analisi sullo stato dell’arte delle attività, verrà sottoscritto un Memorandum of Understanding con il quale gli enti coinvolti si impegnano a promuovere lo sviluppo e l'attuazione congiunta di programmi e progetti relativi al settore dei trasporti marittimi o qualsiasi altro settore di interesse comune, in particolare nel quadro del Programma Interreg Grecia-Italia. 

Dock-Bi, finanziato nell’ambito   dell’Asse   Prioritario 3 (Sistema sostenibile dei trasporti) del Programma Interreg V-A  Grecia-Italia 2014/2020, è un progetto di tipo infrastrutturale che intende ammodernare il sistema portuale di Brindisi e di Igoumenitsa implementando azioni infrastrutturali strategiche per il trasporto marittimo e l'accessibilità ai porti, nonché l'integrazione degli stessi con le aree adiacenti.

Il progetto prevede la riqualificazione dell’area di parcheggio antistante il terminal Costa Morena a Brindisi, per la sosta di camion e auto in transito da e per la Grecia, e la riqualificazione delle aree adiacenti e delle strade di accesso al porto di Brindisi, con la costruzione di una rotatoria all’incrocio della strada principale che va dal centro città al porto, nonché l’efficientamento del sistema di illuminazione delle torri faro nell’area di Costa Morena Ovest. Sul fronte greco invece, il progetto prevede il completamento del terzo terminal passeggeri nel porto di Igoumenitsa e un ammodernamento dell'illuminazione stradale sulle principali strade che collegano il porto con il centro della città greca. Tali interventi miglioreranno la dotazione infrastrutturale dei due porti e dei relativi servizi di trasporto, incoraggiando una cooperazione sinergica tra istituzioni, operatori logistici ed imprese, al fine di migliorare la mobilità transfrontaliera nelle aree portuali.

Il Programma Grecia-Italia 2014/2020 è co-finanziato dall’Unione Europea attraverso il Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (Fesr) per 85 per cento e dai due stati membri (Italia e Grecia) con una quota nazionale del 15 per cento.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dock-Bi, il progetto per ammodernare il sistema portuale di Brindisi e di Igoumenitsa
BrindisiReport è in caricamento