rotate-mobile
Martedì, 23 Aprile 2024
Economia Cellino San Marco

Due Palme: "Conquistare gli wine lovers attraverso percorsi territoriali"

Kelina Charme Hotel, collocato nel cuore del centro storico di Cellino San Marco e realizzato all’interno di un palazzo nobiliare del XVIII secolo, è la novità proposta dell'azienda salentina

CELLINO SAN MARCO - Non solo ricerca della qualità e sostenibilità, Due Palme continua ad investire sul territorio salentino anche nell’enoturismo d’eccellenza. Gli investimenti in questo senso erano cominciati già nel 2020, in piena pandemia, sotto la guida del Fondatore Angelo Maci, con l’acquisto, da parte della cooperativa di Cellino San Marco, della prestigiosa Villa Neviera, un antico maniero dell’Ottocento immerso in otto ettari di Foresta Oritana, che nei prossimi mesi sarà presentato nella sua nuova veste di Wine Resort con 8 suite, un centro benessere, un ristorante dal gusto ricercato e molti altri plus che la Due Palme oggi riserva come sorprese. "Abbiamo restituito a tutti un posto unico nel cuore del Salento – ha detto Angelo Maci, che ha continuato – dobbiamo tantissimo a questa terra, nella quale abbiamo costruito un sogno per tanti viticultori, oggi quei sacrifici e quella perseveranza potranno essere apprezzati da tutti gli enoturisti, per capirne appieno il senso e la grandezza".

Oggi, al programma enoturistico in atto sotto la guida del presidente Melissa Maci, si aggiunge anche il lussuoso Kelina Charme Hotel, collocato nel cuore del centro storico di Cellino San Marco e realizzato all’interno di un palazzo nobiliare del XVIII secolo. Un altro tassello che va a comporre un quadro più ampio nel progetto esperienziale che la Due Palme ha posto in essere: conquistare gli wine lovers attraverso percorsi territoriali e di gusto che certifichino l’imprescindibile legame che questo territorio ha con le proprie produzioni d’eccellenza. "Dopo tanti anni - ha detto Melissa Maci - passati a promuovere il carattere unico dei nostri vitigni autoctoni in giro per il mondo, abbiamo fortemente voluto creare i presupposti affinché il mondo potesse conoscere i luoghi e soprattutto le condizioni pedoclimatiche che rendono unici i nostri vini. Questa terra è uno scrigno all’interno del quale coesistono, dalla notte dei tempi, bellezze artistiche, territorio, gastronomia, eccellenze enoiche e soprattutto patrimonio umano, quest’ultimo, elemento che fa la differenza nella scelta, da parte di un turista, del nostro territorio".

Otto le camere, tra cui tre suite superior, tre suite classic e due economy munite di tutte le comodità, rappresentano l’offerta del Kelina Charme Hotel che il Consiglio di amministrazione Due Palme ha voluto affidare alla competenza della vulcanica Antonella Maci, diventata nel corso degli anni una vera e propria icona della promozione di vino e territorio attraverso la creazione di eventi che sono riusciti ad unire e raccontare, convincere ed entusiasmare. "Un posto che saprà conquistare anche i turisti più esigenti – ha affermato Antonella, la quale ha continuato – ci troviamo nel cuore di quel Salento che è ormai diventato un vero e proprio brand conosciuto in tutto il mondo. A metà strada tra le province di Lecce e Brindisi, del loro patrimonio artistico e delle loro marine da sogno. Chi sceglie di venire a Cellino San Marco sa bene che il nostro territorio negli anni ha saputo costruire un’offerta turistica unica e soprattutto all’altezza delle richieste. Qui da noi sarà possibile scoprire la bellezza della nostra campagna con passeggiate in bicicletta attraverso i vigneti, assaggiare le nostre produzioni e poter scegliere di visitare posti indimenticabili a pochissimi km di distanza. Questo è quello che stiamo costruendo, un’esperienza unica che riesca a coniugare le richieste dei più esigenti con una vacanza indimenticabile in una terra che affonda le proprie radici storiche nella notte dei tempi".

Per festeggiare la nuova apertura, nel classico stile Due Palme, un party trendy con tantissimi invitati tra amici e volti noti del vino, del turismo e del territorio, proprio a sancire la volontà della cooperativa di attivare nuove sinergie attraverso le quali il Salento possa continuare ad affermare il suo status di terra unica al mondo, così come nell’accezione lusinghiera del National Geographic. 


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Due Palme: "Conquistare gli wine lovers attraverso percorsi territoriali"

BrindisiReport è in caricamento