rotate-mobile
Sabato, 4 Dicembre 2021
Economia

Ecco la statua restaurata di Cesare Augusto

BRINDISI - L’impegno è stato rispettato: dal Comune proprio ieri era arrivato l’annuncio del completamento dei lavori. E proprio nella giornata di oggi, dietro parere positivo della Soprintendenza, è stata smontata l’impalcatura collocata in piazza del Popolo per le attività di restauro della statua di Cesare Augusto, uno dei più noti monumenti di Brindisi che da oggi finalmente torna ad essere ammirato da cittadini e turisti.

BRINDISI - L'impegno è stato rispettato: dal Comune proprio ieri era arrivato l'annuncio del completamento dei lavori. E proprio nella giornata di oggi, dietro parere positivo della Soprintendenza, è stata smontata l'impalcatura collocata in piazza del Popolo per le attività di restauro della statua di Cesare Augusto, uno dei più noti monumenti di Brindisi che da oggi finalmente torna ad essere ammirato da cittadini e turisti.

I lavori, diretti da Paolo Tagliamento ed eseguita dalla ditta "Rossi Stefano" erano iniziati qualche mese fa, e trascorso qualche giorno dalla data di consegna - il 26 aprile, stando a quanto affisso sui cartelli collocati sui teloni che coprivano la statua -, erano spuntati i primi dubbi sull'effettiva data di conclusione dei lavori. L'ultima segnalazione era giunta proprio nelle scorse ore dal consigliere comunale d'opposizione Salvatore Valentino ("Democratici e repubblicani"). Così come avvenuto in passato per alcuni precedenti, il timore era che le attività si protraessero all'infinito, con un danno d'immagine per la città, visto l'elevato valore artistico di un'opera che continuava a rimanere celata agli occhi dei passanti.

E sono stati proprio questi ultimi, numerosi quanto incuriositi, a soffermarsi questa mattina ad osservare i lavori di fine cantiere, con gli operai che provvedevano a rimuovere pezzo per pezzo tutta l'impalcatura, e con la statua che pian piano diveniva sempre più visibile.

Tra le particolarità del monumento "ritoccato", va segnalata la rimozione del braccio destro dell'imperatore - che presentava una lieve frattura interna -, poi modificato e risistemato, seguendo ovviamente procedure scientifiche. Un lavoro apprezzato anche dalla Soprintendenza, che questa mattina ha compiuto un sopralluogo e ha dato il sì definitivo alla scopertura.

Il prossimo passo, da parte del Comune, sarà quello di ripulire e risistemare il sito in cui è piazzata la statua. In tal senso, l'Amministrazione fa sapere di essere intenzionata a lasciare le magnolie, a realizzare un'aiuola rinnovata e ad allocare una ringhiera protettiva attorno al monumento.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ecco la statua restaurata di Cesare Augusto

BrindisiReport è in caricamento