menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un momento dell'incontro

Un momento dell'incontro

"La nuova strategia di Leonardo non comprometta l'indotto"

Il presidente della Regione Emiliano e l'assessore allo Sviluppo Economico Capone hanno incontrato i vertici di Confindustria Brindisi

BRINDISI - Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano e l’assessore allo Sviluppo Economico, Loredana Capone hanno incontrato oggi in presidenza i rappresentanti di Confindustria Brindisi per discutere della situazione che interessa le imprese dell’indotto dell’aerospazio nel brindisino.

“Il confronto è stato proficuo – dichiara l’assessore Capone – Confindustria ha fatto una disamina nel dettaglio della situazione delle aziende sia con riguardo agli investimenti in corso sia con riferimento al personale occupato e all’eventuale ricorso ad ammortizzatori sociali.

Abbiamo approfondito le ricadute della nuova strategia di Leonardo-Finmeccanica sul settore, con la preoccupazione per i nuovi parametri stabiliti per l’assegnazione delle commesse dall’amministratore delegato Moretti.

Voglio ricordare che l’aerospazio è un settore strategico nell’economia pugliese le cui esportazioni sono cresciute in modo brillante nel corso degli ultimi anni e nel 2015 hanno addirittura espresso un +29,3% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente superando il 10% dell’export nazionale, un picco mai raggiunto ad oggi. Il successo del settore deriva certamente da un insieme di fattori tra cui l’alta specializzazione delle aziende coinvolte, grandi, medie e piccole, sicuramente aiutate dal sistema di incentivi regionali che ha puntato su ricerca e innovazione per far crescere la competitività.

Oggi non vogliamo che il mutamento di strategia da parte di Leonardo comprometta i risultati sin qui raggiunti soprattutto a causa dei tempi strettissimi richiesti alle aziende per adeguarsi alle disposizioni imposte dal management. Abbiamo altresì valutato con i rappresentanti di Confindustria Brindisi gli strumenti di incentivazione regionale in corso e aperto una riflessione su altre misure di assistenza tecnica alle aziende del settore per aiutarle a costituire reti, consorzi o altre forme di aggregazioni che le aiutino a recuperare nuove commesse e abbracciare nuovi mercati.

Il prossimo incontro su questo tema sarà allargato ai rappresentanti sindacali regionali e alle organizzazioni di categoria interessate di tutta la Regione, per poi discutere immediatamente dopo a Roma con l’ad Moretti della situazione nel suo complesso”. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento