rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Economia

Nel 2012 pronta la linea per i treni portacontainer e Tir. Occasione per Brindisi

CATTOLICA - Demolito stamane l'ultimo diaframma della galleria ferroviaria «Cattolica», fra Pesaro e Cattolica, sulla direttrice Adriatica Bologna-Lecce, completando così i lavori di scavo del tunnel, che si sviluppa per oltre un chilometro, in affiancamento a quella esistente. La nuova galleria è formata da un tratto centrale di galleria naturale (950 metri) e da due tratti di galleria artificiale lunghi 40 metri (lato Cattolica) e 118 metri (lato Pesaro).

CATTOLICA - Demolito stamane l'ultimo diaframma della galleria ferroviaria «Cattolica», fra Pesaro e Cattolica, sulla direttrice Adriatica Bologna-Lecce, completando così i lavori di scavo del tunnel, che si sviluppa per oltre un chilometro, in affiancamento a quella esistente. La nuova galleria è formata da un tratto centrale di galleria naturale (950 metri) e da due tratti di galleria artificiale lunghi 40 metri (lato Cattolica) e 118 metri (lato Pesaro).

Il tunnel consentirà il transito dei treni portacontainer di grandi dimensioni e della cosiddetta autostrada viaggiante (cioè Tir fino a 4 metri di altezza completi di motrice e rimorchio caricati su speciali carri merci), favorendo lo sviluppo del traffico combinato intermodale strada-rotaia. Anche nella galleria esistente potranno transitare i container High Cube.

I lavori, che non comportano significative modifiche al traffico ferroviario, saranno ultimati entro la primavera del 2012, per un investimento complessivo oltre 32 milioni di euro. La direttrice adriatica, che collega il sistema dei porti meridionali (Brindisi, Taranto, e Gioia Tauro), con il Nord Italia e il centro Europa, è parte integrante della rete Transeuropea.

Una condizione in più perchè il porto di Brindisi possa giocarsi una carta che sin qui è stata trascurata: quella dell'intermodalità. Ora, se sarà realizzata la bretella tra porto-zona industriale e la stazione di Tuturano, prevista e finanziata con il Pit 7, si arriverà all'appuntamento con le nuove occasioni offerte dall'adeguamento della direttrice adriatica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nel 2012 pronta la linea per i treni portacontainer e Tir. Occasione per Brindisi

BrindisiReport è in caricamento