rotate-mobile
Economia

Ex Lsu Ata, nodo stabilizzazione: lettera per il ministro Di Maio

I lavoratori iscritti al sindacato Cobas venerdì consegneranno una missiva al ministro del Lavoro, al termine del comizio davanti alla scalinata Virgilio

I lavoratori ex Lsu Ata iscritti al sindacato Cobas consegneranno une lettera al  ministro dello Sviluppo Economico, Luigi Di Magio, e alla ministra per il Sud, Barbara Lezzi, alla fine della manifestazione a sostegno del candidato sindaco del Movimento 5 stelle, Gianluca Serra, che si svolgerà venerdì prossimo, 8 giugnom alle ore 20, ai piedi della scalinata Virgilio.

Riceviamo e pubblichiamo una lettera a firma di Angelo Carmelo Vasto per ex Lsu Ata Brindisi. 

Siamo lavoratori ex Lsu Ata operanti nel settore delle pulizie delle scuole  di Brindisi e provincia iscritti al Sindacato Cobas;  alcuni lavoriamo con la ditta Dussmann titolare dell’appalto regionale ed  altri in subappalto con  la ditta Auriga.

Lavoriamo nel mondo della scuola da 25 anni,  prima come LSU e con una falsa stabilizzazione dal 2001. Per tanti  anni abbiamo lottato  per la applicazione delle legge, ancora  attualmente in vigore  che prevede una riserva del 30% per le nuove assunzioni assegnata agli Lsu.

Ad un dignitoso posto di lavoro  abbiamo assistito ad una  falsa stabilizzazione nel 2001, che prevedeva l’assegnazione di lotti miliardari alle cooperative e per i lavoratori 35 ore settimanali con il contratto collettivo nazionale di lavoro delle pulizie che è molto povero.

Nel 2013 il Miur  avvia  non gradite le gare Consip per le pulizie nelle scuole che si concludono con una drastica riduzione delle ore. Le ore di lavoro  ritornano ad essere  35 solo dopo le lotte dei lavoratori , ma con un mega-regalo alle cooperative di qualche miliardo di euro attraverso il varo di “scuole belle” di Renzi.

Attività supplementari che vengono assegnate alle stesse cooperative  senza gara alcuna promuovendo la attenzione di Magistratura ed Anac, le quali  erano già al lavoro   per un meccanismo di divisione degli appalti definito il “cartello delle coop” .

I lavoratori iscritti al Sindacato Cobas, unitamente agli altri nostri iscritti nel resto di Italia e a tanti altri con cui siamo in contatto quotidiano, chiedono un vostro intervento rivolto alla stabilizzazione vera del personale bloccando immediatamente una già avviata gara Consip dal certo contenuto devastante.

Vi chiediamo quindi una nostra convocazione a Roma  dove, conti alla mano, dimostreremo i vantaggi occupazionali ed economici per la nazione .....sicuri di condividerne i contenuti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ex Lsu Ata, nodo stabilizzazione: lettera per il ministro Di Maio

BrindisiReport è in caricamento