menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il fabbricato ricoperto dalle siepi

Il fabbricato ricoperto dalle siepi

Ex mercato Casale: concessione di 25 anni

BRINDISI – Il lungo e tortuoso iter burocratico relativo al restyling del mancato mercato orto-frutticolo di via Venezia, quartiere Casale, sembra giunto a una svolta. La struttura verrà data in concessione alla società Mattia Srl di Brindisi.

BRINDISI - Il lungo e tortuoso iter burocratico relativo al restyling del mancato mercato orto-frutticolo di via Venezia, quartiere Casale, sembra giunto a una svolta. La struttura verrà data in concessione alla società Mattia Srl di Brindisi, che si farà interamente carico dei costi di ristrutturazione dell'area, trasformandola in un supermercato.

Questo è quanto stabilito dalla determina numero 574 del 20 dicembre, istruita dall'ufficio Pubblica istruzione sport e teatro, edilizia scolastica sezione energia e impianti. I costi complessivi dell'operazione emergeranno al momento della presentazione del progetto esecutivo.

La formula del "project financing" (finanza a progetto) consentirà alla Mattia Srl, già proprietaria del supermercato Dok in via Umberto Maddalena, sempre al quartiere Casale, di gestire direttamente l'edificio per 25 anni, prima che questo passi definitivamente nelle mani del Comune.

Nulla di nuovo, insomma, rispetto all'avviso pubblico del 2008 che prevedeva "il recupero completo del mercato coperto situato in Brindisi al rione Casale e rifunzionalizzazione in supermercato". Tale progetto venne assegnato alla Mattia Srl, unica ditta a presentare la propria proposta , già nel luglio del 2011. Ma la pratica si arenò in consiglio comunale.

Per due anni, il mercato è finito così nel dimenticatoio, trasformandosi in un fatiscente ricovero notturno per senzatetto. Il progetto è approdato nuovamente in consiglio comunale lo scorso 31 maggio, quando la maggioranza di centro-sinistra fece mancare il numero legale e il documento venne ritirato.

Il 17 ottobre, il dirigente dell'ufficio Affari generali ha sbloccato l'empasse, invitando il responsabile unico del procedimento, l'ingegnere Gaetano Padula, a procedere all'adozione del provvedimento finale con eventuale aggiudicazione definitiva alla Mattia Srl.

A questo punto, una volta sbrigate alcune pratiche burocratiche, si potrà procedere con la stipulazione del contratto d'appalto. Sarebbe il traguardo finale di un estenuante percorso iniziato nella prima metà degli anni '80, quando l'immobile venne devastato da un attentato dinamitardo prima ancora di essere inaugurato.

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento