Domenica, 21 Luglio 2024
Economia

Fp Cgil: "Asl proroghi contratti dei precari e proceda con stabilizzazioni"

Richiesta alla direzione generale dell'azienda sanitaria inoltrata dalla segretaria generale della categoria sindacale

BRINDISI - La Fp Cgil Brindisi chiede la proroga di tutti i contratti a tempo determinato dei lavoratori dell’Asl Brindisi e di procedere alla stabilizzazione dei precari secondo fabbisogni coerenti e rispondenti alle reali esigenze. L’istanza arriva dalla segretaria generale della Fp, Patrizia Stella. “La vigente normativa nonché giurisprudenza amministrativa corrente – si legge in una nota della Stella - affermano senza ombra di dubbio il diritto soggettivo alle stabilizzazione del personale assunto a tempo determinato in possesso dei requisiti per la stabilizzazione”. 

“La Fp Cgil di Brindisi ha chiesto, pertanto, alla direzione generale dell’Asl Brindisi ‘l’immediata applicazione della menzionata normativa dando, nel contempo, corso alle proroghe dei contratti in essere sino al raggiungimento dei requisiti previsti per tutte le qualifiche professionali presenti e di procedere alla stabilizzazioni per coloro che hanno già maturato i requisiti previsti dalla normativa’”. 
La Fp rimarca che “si tratta di personale che presta e ha prestato servizi fondamentali per la garanzia del diritto costituzionalmente garantito alla salute e che ha dato un contributo fondamentale durante l’emergenza Covid. La sentenza n. 1052 del 14/02/2022 del Consiglio di Stato stabilisce, senza ombra di dubbio, che si tratta di procedure di stabilizzazioni dovute e che i lavoratori in possesso dei requisiti per la stabilizzazione sono titolari di un diritto soggettivo al pari dei vincitori di un concorso”.

La Fp CGIL di Brindisi chiede, pertanto “l’avvio delle procedure di stabilizzazione a favore di tutto il personale sanitario avente diritto. E’ un atto dovuto sia per l’impegno e il sacrificio profusi  durante l’emergenza Covid sia  come riconoscimento della professionalità maturata. E’ inaccettabile pensare che, nonostante i danni causati, si possa perpetrare la politica dei tagli lineari al Sistema sanitario nazionale così come si auspica che i fondi e i progetti del Pnrr possano allontanare il rischio di continuare a creare contenitori lontani dalle esigenze dei cittadini e/o di accettare passivamente il persistere di ataviche carenze di personale sanitario con ripercussioni sui servizi, sui cittadini e sui lavoratori”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fp Cgil: "Asl proroghi contratti dei precari e proceda con stabilizzazioni"
BrindisiReport è in caricamento