rotate-mobile
Economia

Fuori Farace, finita la guerra di secessione di Brindisi e Lecce da Unioncamere Puglia

BRINDISI – La guerra di secessione tra le Camere di Commercio di Brindisi e Lecce e Unioncamere Puglia è finita. L’uomo della discordia, il presidente dell’organismo regionale ed ex presidente dell’ente camerale barese, proprio per quest’ultima ragione è ormai decaduto. Luigi Farace non compare più neppure nel consiglio della potente Camera di Commercio di Bari, mentre la Regione lo accusa di aver truccato le carte delle imprese iscritte alla Federcommercio, che è il suo trampolino di lancio, innescando una indagine della procura per falso ideologico in atto pubblico.

BRINDISI - La guerra di secessione tra le Camere di Commercio di Brindisi e Lecce e Unioncamere Puglia è finita. L'uomo della discordia, il presidente dell'organismo regionale ed ex presidente dell'ente camerale barese, proprio per quest'ultima ragione è ormai decaduto. Luigi Farace non compare più neppure nel consiglio della potente Camera di Commercio di Bari, mentre la Regione lo accusa di aver truccato le carte delle imprese iscritte alla Federcommercio, che è il suo trampolino di lancio, innescando una indagine della procura per falso ideologico in atto pubblico.

E la vecchia storia, quella del contenzioso portato alle estreme conseguenze sulla legittimità della riconferma di Farace alla guida di Unioncamere, contestata da leccesi e brindisini sino al punto da con gelare la contribuzione ordinaria annuale? "Non ha più motivo di esistere", dice il presidente della Camera di Commercio di Brindisi, Alfredo Malcarne. Adesso aspettiamo che tra un paio di giorni la Camera di Commercio di Bari abbia il nuovo presidiente, poi il vicepresidente vicario di Unioncamere convocherà la riunione per sostituire Farace".

Il vicepresidente vicario, per la cronaca, è lo stesso Malcarne. Se a Bari vincerà il candidato di Confcommercio, saliranno a tre i presidenti in Puglia provenienti dalla stessa organizzazione (Brindisi e Lecce). E il nuovo presidente di Unioncamere potrebbe essere proprio uno di loro.

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fuori Farace, finita la guerra di secessione di Brindisi e Lecce da Unioncamere Puglia

BrindisiReport è in caricamento