rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Economia

Giovani commercialisti, eletti i nuovi organismi dirigenti per la provincia di Brindisi

BRINDISI - Gianluca Alparone, 38 anni, brindisino, iscritto all'Ordine dei dottori commercialisti ed al Registro dei revisori contabili dal 2004, è il nuovo presidente dell’Ugdcec (Unione Giovani Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili)della Provincia di Brindisi, la più importante associazione giovanile di categoria e fra le più rinomate nel panorama delle libere professioni. Questa la decisione assunta dall’assemblea di ieri 27 aprile 2011 e dal Consiglio Direttivo che ne è seguito.

BRINDISI - Gianluca Alparone, 38 anni, brindisino, iscritto all'Ordine dei dottori commercialisti ed al Registro dei revisori contabili dal 2004, è il nuovo presidente dell'Ugdcec (Unione Giovani Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili) della Provincia di Brindisi, la più importante associazione giovanile di categoria e fra le più rinomate nel panorama delle libere professioni. Questa la decisione assunta dall'assemblea di ieri 27 aprile 2011 e dal Consiglio Direttivo che ne è seguito.

Alparone succede a Massimo Mangiameli, che ha brillantemente concluso il proprio mandato al termine di un periodo che ha visto l'associazione incrementare sensibilmente il numero dei propri iscritti. Il neo costituito consiglio direttivo, che resterà in carica per il prossimo triennio, è composto, oltre che da Alparone (Presidente), dai seguenti membri: Gianleo Moncalvo (Vice Presidente), Daniele Donativi (Tesoriere), Marianna Pacifico (Segretario), Vito Chirulli (responsabile commissione studi), Oreste Pepe Milizia, Claudia Turrisi, Francesco Errico; Simona De Castro (quale rappresentante dei praticanti). E' stato eletto anche il nuovo collegio di probiviri nelle persone da Stefano Leoci (presidente), del dott. Angelo Giannelli e della dott.ssa Maria Carmen Petruzzi.

L'Unione Giovani Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Brindisi, sin dalle sue origini, ha svolto costantemente un'attività di supporto ed assistenza ai colleghi, soprattutto i più giovani, così come previsto dal proprio statuto, divenendo un punto di riferimento nell'ambito della formazione e dell'aggiornamento professionale oltre che una roccaforte instancabile nelle battaglie "di categoria" in stretta sintonia con le omologhe realtà locali esistenti sul territorio e con i vertici nazionali dell'organizzazione, nel perseguimento di obiettivi istituzionali volti alla tutela e allo sviluppo di questa delicata professione.

L'Unione locale - sotto la guida di questo direttivo -, dice una nota, continuerà sulle orme del recente passato profondendo massimo impegno per garantire ai propri iscritti programmi formativi di elevata qualità ritenendo che solo una competenza tecnica di alto livello ed un aggiornamento professionale impeccabile, possono permettere di svolgere la professione al meglio nell'attuale contesto socio-economico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giovani commercialisti, eletti i nuovi organismi dirigenti per la provincia di Brindisi

BrindisiReport è in caricamento