Economia

Gli operatori portuali dal sindaco: "Utilizzi la nostra esperienza"

Dovendo tra non molto designare, in rappresentanza della città di Brindisi, uno dei membri dell'organo consultivo che affiancherà il presidente della nuova Autorità di sistema portuale del Mare Adriatico Meridionale, il sindaco Angela Carluccio quanto meno sa quali sono le competenze e le risorse umane umane a disposizione

BRINDISI - Dovendo tra non molto designare, in rappresentanza della città di Brindisi, uno dei membri dell'organo consultivo che affiancherà il presidente della nuova Autorità di sistema portuale del Mare Adriatico Meridionale, il sindaco Angela Carluccio quanto meno sa quali sono le competenze e le risorse umane umane a disposizione. A meno che quel posto non sia stato già prenotato da una politica che di competenze sin qui ne ha sfoderate davvero molto poche.

Prologo necessario per introdurre la notizia, breve, dell'incontro avvenuto oggi tra Angela Carluccio e una delegazione dell'associazione di recente costituita degli Operatori portuali salentini (Ops), guidata dal presidente Teo Titi, e composta dall'intero consiglio direttivo: Francesco Aversa, Enzo Baldassarre, Giovanni Bonatesta, Giuseppe Danese, Antonio Fumisetto, Giuseppe Gorgoni, Emilio Limongelli ed Ezio Taveri.

Una grande nave ro-ro entra dal Canale Pigonati

"L'associazione ha illustrato alla sindaca i propri obiettivi e la propria visione del porto di Brindisi per il quale occorre immaginare una prospettiva di crescita e di sviluppo in armonia con l'intera offerta infrastrutturale e logistica del nuovo Sistema Portuale del Basso Adriatico", fa sapere una nota dell'associazione che riunisce agenti marittimi, spedizionieri, imprese portuali, imprese del settore dei servizi e della cantieristica, con 46 adesioni iniziali.

"Gli operatori si sono dichiarati  pronti ad offrire alla sindaca e all'amministrazione comunale il proprio sostegno mettendo a disposizione della collettività la loro professionalità ed esperienza per condividere le future strategie di pianificazione perchè il porto di Brindisi possa assumere finalmente una centralità autorevole nelle prossime visioni di governance e di traffici", conclude il breve comunicato. 

In ogni caso, gli operatori portuali non se ne staranno alla finestra, come hanno già spiegato al ministro dei Trasporti e delle Infrastrutture, Graziano Delrio, in occasione di un incontro avvenuto nei giorni scorsi a Brindisi, per sostenere il rilancio del porto e l'impiego di tutte le sue potenzialità.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gli operatori portuali dal sindaco: "Utilizzi la nostra esperienza"

BrindisiReport è in caricamento