I porti e le infrastrutture necessarie all'Italia, convegno del Propeller a Brindisi

BRINDISI - “Le infrastrutture necessarie all'Italia – consenso locale, realizzazione, gestione”, è questo il tema del convegno organizzato per i giorni 27 e 28 maggio a Brindisi dall'International Propeller Club. I lavori saranno aperti venerdì 27 maggio alle dieci dal presidente nazionale Mariano Maresca, che dopo i saluti iniziali passerà la parola al presidente del Propeller di Brindisi Nicola Zizzi. Nella stessa mattinata saranno chiamati a relazionare il presidente della Regione Puglia Nichi Vendola, il presidente della commissione trasporti della Camera, Mario Valducci, il sindaco di Brindisi Domenico Mennitti e il sociologo Emanuele Amoruso. Nel pomeriggio al tavolo dei relatori siederà invece l’ammiraglio Felicio Angrisano, direttore marittimo per la Liguria e comandante della Capitaneria di porto di Genova. Angrisano parlerà di “Gestione tecnica portuale e security”.

Costa Morena Ovest e il porto medio di Brindisi

BRINDISI - “Le infrastrutture necessarie all'Italia – consenso locale, realizzazione, gestione”, è questo il tema del convegno organizzato per i giorni 27 e 28 maggio a Brindisi dall'International Propeller Club. I lavori saranno aperti venerdì 27 maggio alle dieci dal presidente nazionale Mariano Maresca, che dopo i saluti iniziali passerà la parola al presidente del Propeller di Brindisi Nicola Zizzi. Nella stessa mattinata saranno chiamati a relazionare il presidente della Regione Puglia Nichi Vendola, il presidente della commissione trasporti della Camera, Mario Valducci, il sindaco di Brindisi Domenico Mennitti e il sociologo Emanuele Amoruso. Nel pomeriggio al tavolo dei relatori siederà invece l’ammiraglio Felicio Angrisano, direttore marittimo per la Liguria e comandante della Capitaneria di porto di Genova. Angrisano parlerà di “Gestione tecnica portuale e security”.

L’ammiraglio Angrisano ha già ricoperto il ruolo di comandante della sezione tecnica Capitaneria di porto di Brindisi all'epoca emergenza albanesi ma anche negli anni duri del contrabbando: è sua la soluzione – condensata in una ordinanza dell’autorità marittima -  che vietò l’ormeggio alla banchina della Sciabiche agli scafi contrabbandieri, poi inviati alle dighe di Bocche di Puglia: gli scafi blu andavano a benzina, avevano grandi serbatoi e la concentrazione di un simile potenziale esplodente era incompatibile con la sicurezza della persone e delle cose nel Seno di Ponente.

Subito dopo Angrisano prenderà la parola  Maurizio Maresca, vicepresidente di Unicredit Logistic, che parlerà su “Il caso Trieste e l'opzione Unicredit” per il finanziamento di una grande piattaforma logistica, subito dopo  relazionerà Riccardo Fuochi (presidente Propeller club di Milano) su “L'esperienza gestionale delle infrastrutture logistiche dell'entroterra”. I lavori saranno conclusi dall'intervento del sottosegretario Bartolomeo Giachino su “I porti nel piano nazionale della logistica”.

Si prosegue sabato 28, con gli interventi del vice presidente nazionale dell'Unione tecnici italiani Donato Caiulo, del ministro agli Affari regionali Raffaele Fitto, dell'ingegnere capo della struttura tecnica di missione presso il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, Ercole Incalza, del presidente del consiglio superiore Lavori pubblici, Francesco Karrer, e dell'ex presidente dell'Autorità portuale di La Spezia Giorgio Bucchioni.

Il programma dei lavori

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lutto nel cinema: si è spenta la regista brindisina Valentina Pedicini

  • Polpo da record: giornata di pesca fruttuosa a Lendinuso

  • Al mercato senza mascherina, "Il Dpcm non è legge": multata

  • Sgombero da alloggio popolare: la famiglia resiste, sfratto prorogato

  • Covid-19: oltre 10mila i tamponi effettuati. I positivi continuano a crescere

  • Banda delle spaccate scatenata: doppio raid in centro

Torna su
BrindisiReport è in caricamento