rotate-mobile
Economia

I rosati di Puglia al Festival di Venezia

VENEZIA - Non solo i film da tutto il mondo, ma anche i rosati hanno avuto i riflettori puntati al Festival del Cinema di Venezia con Bianco Rosso e Rosè, la manifestazione di Enoteca Italiana. In occasione della presentazione Bif&Fest, Bari International Film Festival 16 -23 marzo 2013, attori e registi hanno brindato con ben 200 etichette in rosa. Protagonista la Puglia con i suoi prodotti tipici insieme al suo assessore alle Risorse Agroalimentari Dario Stefàno.

VENEZIA - Non solo i film da tutto il mondo, ma anche i rosati hanno avuto i riflettori puntati al Festival del Cinema di Venezia con Bianco Rosso e Rosè, la manifestazione di Enoteca Italiana. In occasione della presentazione Bif&Fest, Bari International Film Festival 16 -23 marzo 2013, attori e registi hanno brindato con ben 200 etichette in rosa. Protagonista la Puglia con i suoi prodotti tipici insieme al suo assessore alle Risorse Agroalimentari Dario Stefàno.

"Il vino rosato italiano - dichiara l'assessore alle Risorse agroalimentari della Regione Puglia Dario Stefàno - è un'eccellenza produttiva che merita di essere tutelata e valorizzata, ed ha le carte in regola per ambire ai palcoscenici più prestigiosi. Non a caso siamo stati alla Mostra del Cinema di Venezia, tempio di una delle espressioni artistiche emblema dell'operosità creativa del nostro Paese. Ecco allora che i riflettori si sono accessi anche su una peculiarità produttiva che appartiene alla storia della nostra Italia intera, ma che è tratto identitario della Puglia enologica, delle sue comunità, dei suoi borghi, una tipicità enoica che custodisce sapienza produttiva, e tradizioni antiche. E che rappresenta un pezzo importante di quel percorso verso il futuro che vogliamo o continuare a costruire con i nostri produttori".

Accanto alle 200 etichette di rosati italiani, provenienti da quasi tutte le regioni d'Italia, sono state abbinate i prodotti tipici selezionati dal Consorzio Puglia in Masseria: puccia salentina, capocollo di Martina Franca, cime di rapa, parmigiana di sant'Oronzo, legumi, mozzarelle, caciocavallo, mandorle darle di Toritto e tanto altro ancora. Erano presenti le celebrità, attori e giornalisti come il regista Ettore Scola, l'attrice Simona Marchini, le gemelle telegiornaliste Rai Laura e Silvia Squizzato, il direttore del mensile ciak Piera Detassis e tanti altri.

I Vip hanno così passato una serata all'insegna delle tante eccellenze vitivinicole in rosa. Di seguito, l'elenco delle aziende vinicole pugliesi che hanno partecipato:

Agricola Del Sole

Azienda Monaci
Agribon Srl - Cantina Museo Albea
Apollonio Casa Vinicola Srl
Azienda Vinicola Mocavero
Az. Vinicola Rivera Spa
Belluogo
Cantina Sociale Luca Gentile
Cantina Sociale Di Barletta
Cantina Sociale Nardò
Cantina Vecchia Torre
Cantina Vignuolo Sca
Cantine De Falco
Cantine Soloperto
Cantina Due Palme
Cardone Vini Classici S.R.L.
Carvinea
Casaltrinità Sac
Consorzio Produttori Vini Sca
San Pancrazio
Crifo Societa' Agricola I.A.P.
Feudi Di Terre D'otranto Rrl
Leone De Castris
Le Vigne Di Sammarco Srl
Masseria Altemura. Soc. Agricola Semplice
Paolo Leo
Polvanera
Racemi
Rosa Del Golfo
Sampietrana
San Severo
Santi Dimitri Di Vincenzo Vallone

Schola Sarmenti Di Terrulenta

Spagnoletti Zeuli Onofrio
Tenute Mater Domini
Tenute Di Emera
Tenute Rubino
Terra Maiorum
Vigne Di Rasciatano
Vigne Monache
Tenuta Coppadoro
Cantina Sociale Luca Gentile
Cantina Sociale Cooperativa - San Donaci
Casa Vinicola Coppi
Cannito
Tormaresca
Candido Spa
Feudi Di Guagnano
Feudi Di San Marzano
L'antica Cantina - Cantina Sociale San Severo

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I rosati di Puglia al Festival di Venezia

BrindisiReport è in caricamento