rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Economia

Il "ceo" di General Electric a Brindisi

BRINDISI - Passa da Brindisi il giro negli stabilimenti Avio Aero dell'amministratore delegato di Generale Electric Aviation, David Joyce, che stamani ha incontrato anche il sindaco Mimmo Consales e l'assessore regionale Loredana Capone, assieme al presidente di Confindustria, Giuseppe Marinò.

BRINDISI - Passa da Brindisi il giro negli stabilimenti Avio Aero dell'amministratore delegato di Generale Electric Aviation, David Joyce, che stamani ha incontrato anche il sindaco Mimmo Consales e l'assessore regionale Loredana Capone, assieme al presidente di Confindustria, Giuseppe Marinò. Avio Aero (il cui amministratore delegato è Francesco Caio) è entrata nel gruppo General Electric ad agosto, colosso americano della motoristica aerospaziale da lunghi anni partner dell'azienda italiana, l'unica realtà nazionale nel settore della propulsione aeronautica e spaziale.

"Ritengo che questo sia un giorno importante- ha affermato Consales - perché Brindisi, attraverso le professionalità del suo insediamento produttivo, ha contribuito a portare in Italia investimenti stranieri estremamente qualificati per circa quattro miliardi e mezzo di dollari. Grazie al nuovo assetto proprietario, il gruppo Avio Aero, che in Italia conta circa 4.000 addetti (di cui 700 a Brindisi), diventa una delle più importanti realtà a livello mondiale e questo accresce il peso del sito di Brindisi nel settore aeronautico".

"A questo punto - ha concluso il sindaco - bisogna immaginare di mettere in rete le potenzialità del nostro territorio partendo proprio dalle 'eccellenze' che si riscontrano in settori strategici del comparto produttivo nazionale". Dall'1 agosto 2013, il ramo d'azienda di Avio SpA relativo alla progettazione, sviluppo e realizzazione di trasmissioni comando accessori e di potenza, turbine di bassa pressione, combustori, post-combustori, sottosistemi e attività di Mro e Cro per motori aeronautici, in ambito civile e militare, è stato ceduto a Nuovo Pignone Holding SpA (Gruppo General Electric) e costituisce oggi parte integrante delle attività di GE Aviation.

Il closing dell'operazione fa seguito alla stipula in data 21 dicembre 2012 del contratto di compravendita avente come oggetto tale ramo d'azienda. Tutte le attività, invece, del ramo d'azienda di Avio SpA relative alla progettazione, allo sviluppo e alla produzione di sistemi propulsivi per lanciatori spaziali e tattici nonché allo sviluppo, integrazione e produzione del nuovo lanciatore europeo Vega, rimangono di proprietà di Avio SpA.

 

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il "ceo" di General Electric a Brindisi

BrindisiReport è in caricamento