menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La preparazione dei piatti

La preparazione dei piatti

Food Sud System: il food-design pugliese protagonista al Fuori-Salone di Milano

MILANO - Ha riscosso un incredibile successo al Fuori Salone 2013 di Milano, l’iniziativa Food Sud System, che ha visto alcuni dei migliori chef della Puglia incontrare i più talentuosi food designer della regione per lanciare in occasione del Salone del Mobile un progetto di valorizzazione delle eccellenze gastronomiche pugliesi.

Ha riscosso un incredibile successo al Fuori Salone 2013 di Milano, l'iniziativa Food Sud System, che ha visto alcuni dei migliori chef della Puglia incontrare i più talentuosi food designer della regione per lanciare in occasione del Salone del Mobile un progetto di valorizzazione delle eccellenze gastronomiche pugliesi.

Nella splendida cornice dei 300 metri quadrati dello spazio espositivo istituzionale della Regione Puglia presso i locali della Triennale di Milano, da martedì 9 aprile a domenica 14, gli ospiti hanno potuto ammirare e degustare una serie di mise en bouche e piccoli appetizer dal design innovativo, preparati esclusivamente con prodotti tipici della terra e del mare di Puglia.

L'iniziativa è un'idea di Food Sud System, collettivo di giovani pugliesi dalle competenze trasversali ma accomunati da una grande passione per la buona cucina e impegnati nella promozione e nella valorizzazione della Puglia e delle sue specialità: laureati, designer, gourmet, semplici appassionati ed ovviamente chef.

Ai fornelli del Fuori Salone c'erano Michele Rotondo, chef e proprietario di Masseria Petrino a Palagianello (Taranto); William Tespi, noto "alchimista" della cucina, e Domenico Cilenti, chef del ristorante Porta di Basso a Peschici.

Ogni passaggio delle loro "creazioni" era documentato da tavole e foto. Ed è così che sono nati lo "squid in black" (un anello nero di biscotto salato che avvolge una bianca seppia marinata), l'appetizer (fave verdi e caviale di giallissimo limone), "l'aspic di pecorino, fave e verdure" (rivisitazione in chiave di design del classico piatto pugliese a base di fave e formaggio). C'erano anche la "parmigiana", riproposta come fosse un medaglione, e il lecca-lecca di spaghetti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento