menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Torre San Leonardo e la costa di Lido Morelli

Torre San Leonardo e la costa di Lido Morelli

Il marchio del Parco a 12 aziende

E’ stato consegnato oggi, nella sede del Banco di Credito Cooperativo di Ostuni, il marchio del Parco naturale regionale “Dune Costiere – da Torre Canne a Torre San Leonardo”.

E' stato consegnato oggi, nella sede del Banco di Credito Cooperativo di Ostuni, il marchio del Parco naturale regionale "Dune Costiere - da Torre Canne a Torre San Leonardo", di cui potranno fregiarsi (abbinandolo al proprio logo) dodici aziende agricole e turistiche di Fasano ed Ostuni, ossia proprio del territorio che forma il Parco. Il particolare marchio era stato presentato ad operatori agricoli, turistici, commerciali e artigianali, nella sala di rappresentanza del Palazzo municipale di Fasano lo scorso 13 aprile e, da allora, almeno al momento, solo alcuni di essi hanno presentato domanda per ottenere il marchio.

Le aziende che da oggi possono fregiarsi del marchio hanno fatto della tutela del paesaggio agrario e della biodiversità, dell'agricoltura biologica, della filiera corta con prodotto legato alla storia e alla cultura del territorio e del rispetto della natura dei luoghi, elemento fondante della propria attività. Dodici sono le aziende del settore agricolo e turistico ricadenti nel territorio di Fasano e Ostuni che hanno manifestato l'interesse all'Ente Parco per ottenere il Marchio e che hanno dimostrato di possedere una serie di requisiti di sostenibilità ambientale.

Tra queste Masseria Salamina (agriturismo e ristorazione); Masseria Il Frantoio (agriturismo e ristorazione); Masseria Gravina (azienda agricola); Masseria Brancati (azienda agricola e ospitalità); Masseria Fontenuova (azienda agricola); Lido Morelli (stabilimento balneare); Hotel Palace (albergo); azienda Lame di Galizia (B&B); Masseria Oasi San Giovanni Battista (azienda agricola e B&B); Masseria Morrone (masseria didattica e ospitalità), Pantaleo Agricoltura (azienda agricola e trasformazione prodotti agroalimentari locali biologici); Pastificio Cardone (trasformazione prodotti agroalimentari locali biologici).

Alla consegna del marchio del Parco hanno partecipato tutti i titolari delle diverse aziende oltre al presidente dell'Ente Parco Giulia Anglani, al direttore del Parco Gianfranco Ciola, al sindaco di Ostuni Domenico Tanzarella, all'assessore alla Promozione del territorio (del Comune di Fasano) Laura De Mola e al presidente della Banca Credito Cooperativo di Ostuni Francesco Zaccaria.

Alle stesse aziende che hanno ottenuto il marchio sono state consegnate le targhe aziendali e la segnaletica stradale per facilitare il raggiungimento delle stesse. Tutto il materiale è stato realizzato con il contributo della Banca di Credito Cooperativo di Ostuni che ha manifestato forte interesse verso l'iniziativa che promuove lo sviluppo locale secondo i principi di sostenibilità ambientale.

 

 

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento