rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Economia

Il nodo è sciolto, sarà Mennitti a completare l'assemblea del Consorzio Asi

La decisione è presa, ma il provvedimento formale sarà ratificato solo agli inizi della prossima settimana. Sarà il sindaco Domenico Mennitti a rappresentare il Comune di Brindisi nell’assemblea del consorzio Asi. Tutto è pronto per la successione.

BRINDISI - La decisione è presa, ma il provvedimento formale sarà ratificato solo agli inizi della prossima settimana. Sarà il sindaco Domenico Mennitti a rappresentare il Comune di Brindisi nell'assemblea del Consorzio Asi. Tutto è pronto per la successione.

L'attesa è stata defatigante, ma Mennitti è uomo di parola. Aveva promesso di rimediare al ritardo accumulato entro la settimana in corso. Detto fatto. La revoca della delibera con il quale il consiglio del capoluogo azzera le tre nomine per l'assemblea del consorzio della zona industriale è avvenuta nella ultima riunione d'assise, passata in sordina dato che il consiglio aveva da occuparsi di una questione dall'urgenza stringente, come la successione alla presidenza del consiglio passata da Giampiero Pennetta ad Angelo Rizziello. L'azzeramento della delibera era atto propedeutico necessario e indispensabile.

Se nelle altre province pugliesi - vedi Lecce, per fare un esempio - le designazioni dei rappresentanti destinati all'assemblea consortile sono avvenute nella corretta interpretazione della norma in materia (uno per la Provincia, uno a testa per i comuni consorziati fra cui il comune capoluogo e uno per la Camera di commercio), a Brindisi è andata altrimenti e tutti gli enti del capoluogo hanno designato tre rappresentanti. Da qui la necessità di correre ai ripari muovendosi nella corretta interpretazione della norma, con la designazione di un delegato a testa, operazione che ha necessitato di un lungo anno.

Nel consiglio di mercoledì scorso, dopo la revoca della delibera, il primo cittadino ha annunciato che per la rappresentanza spettante al Comune nell'assemblea del consorzio Asi avrebbe provveduto lui stesso: "Si tratta soltanto di un passaggio formale - precisa a BrindisiReport.it - dato che l'assemblea dovrà a sua volta nominare il consiglio di amministrazione e quindi il presidente, anche fra persone diverse da quelle che compongono l'assemblea stessa". Precisazione tutt'altro che oziosa dato che la poltrona è ambitissima, come testimoniano le lotte intestine che hanno preceduto la (inutile) designazione della terna. Consumato il passaggio ufficiale, che avverrà all'inizio della prossima settimana, si potrà dunque procedere alle elezioni successive.

A contendersi la poltrona in seno al cda che verrà, per il Comune di Brindisi ci sarebbero i consiglieri rimasti al palo, ossia la quaterna dei consiglieri più suffragati nella prima tornata, ossia Pietro Santoro, Angelo Rizziello, Antonio D'Autilia e Pasquale D'Agnello. Il passaggio del testimone al timone delle assise brindisine significa intanto una cosa: che il presidente fresco di nomina, per l'Asi dovrà passare la mano.

Rizziello pigliatutto ha già intascato la nomina a direttore dei lavori della Sfir, azienda privata certo, ma che aveva promesso di lenire i problemi occupazionali della città come da protocollo d'intesa. Promessa mantenuta, nelle operazioni per lo zuccherificio hanno trovato posto tanto l'ex capogruppo del Pdl quanto il figlio, come hanno protestato i Cobas. Tanto i lavoratori ex Evc, ex Dow Chemical ed ex Bti, ad aspettare hanno imparato.

Per Rizziello adesso è arrivata anche la nomina a presidente del consiglio comunale, dovrà dunque fare un passo indietro e cedere il posto a quelli che rimangono, dicono fra i denti i compagni stessi di partito. O no?

L'assemblea del Conzorzio Asi, completa con l'autodesignazione di Mennitti, risulterà così composta: oltre al sindaco di Brindisi, quelli di Ostuni, Francavilla e Fasano, e cioè Domenico Tanzarella, Vincenzo Della Corte e Lello Di Bari, il vicepresidente Mimmo Convertino per la Camera di Commercio, e il presidente Massimo Ferrarese per la Provincia.

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il nodo è sciolto, sarà Mennitti a completare l'assemblea del Consorzio Asi

BrindisiReport è in caricamento