rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Economia

"Il porto non ha perso i finanziamenti, alcune opere già ultimate"

L'associazione Ops incontra Patroni Griffi. Smentite voci riguardanti la perdita di un finanziamento da 18 milioni per il porto

BRINDISI – “Le risorse sono state riaattribuite e le opere sono state realizzate”. I rappresentanti dell’associazione Ops (Operatori portuali salentini) hanno ricevuto rassicurazioni dal presidente dell’Autorità di sistema portuale, Ugo Patroni Griffi, riguardo allo stanziamento di 18 milioni di euro per il porto di Brindisi. Smentita quindi l’ipotesi che il finanziamento fosse sfumato. Oltre a Patroni Griffi, ha presenziato all’incontro anche il segretario generale dell’Authority, Tito Vespasiani. 

“La necessità dell’economia portuale brindisina – si legge in una nota di Ops - è quella che le opere vengano completate e che non si pregiudichi l’immagine del porto attraverso notizie che possano creare vantaggi ai porti concorrenti. Soprattutto se tali notizie pervengono alla stampa da fonti non certo esperte di portualità, che così facendo rischiano di non aiutare il porto in una fase così delicata”. 

“Tre opere su quattro, oggetto dei finanziamenti in questione – proseguono gli operatori portuali - sono già state completate e collaudate (banchina Ammiraglio Miglio, impianto trattamento acque meteoriche, banchina monumento al marinaio) ed una, la costruzione della Stazione Marittima a Costa Morena, infrastruttura di primaria importanza, è finalmente in fase di realizzazione, con i fondi, si è appreso, rivenienti dal rientro del PIC Interreg III-A2000-2006”. 

Gli operatori hanno chiesto di prestare la massima attenzione e priorità alla realizzazione di tale infrastruttura per poter accogliere in maniera dignitosa i passeggeri che sceglieranno di scalare il porto di Brindisi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Il porto non ha perso i finanziamenti, alcune opere già ultimate"

BrindisiReport è in caricamento