Martedì, 19 Ottobre 2021
Economia

Il prefetto interviene sul caso dei 40 lavoratori ex Nubile in bilico

Il prefetto Annunziato Vardè ha incontrato oggi i delegati dei lavoratori ex Nubile, assumendo al termine dell'incontro l'impegno a convocare un tavolo istituzionale con il commissario dell'Oga di Brindisi, i rappresentanti di Amiu Bari e della task force regionale dell'occupazione

BRINDISI – Il prefetto Annunziato Vardè ha incontrato oggi i delegati dei lavoratori ex Nubile, assumendo al termine dell’incontro l’impegno a convocare un tavolo istituzionale con il commissario dell’Oga di Brindisi, i rappresentanti di Amiu Bari e della task force regionale dell’occupazione per definire le forme e i tempi del passaggio degli impianti e degli interventi di bonifica alla stessa Amiu Puglia, prima che si compia l’iter dei licenziamenti dei lavoratori da parte della Nubile Srl. Il prefetto ha voluto conoscere ogni dettaglio della situazione dell’impianto di Cdr e della discarica di Autigno, ascoltando le richieste e le preoccupazioni delle organizzazioni sindacali per la sorte delle 40 famiglie coinvolte dalla crisi.

sit-in dipendenti nubile 2-2Soddisfatto dell'esito dell'incontro il segretario della Funzione Pubblica Cgil, Vincenzo Cavallo. Poco prima, nel corso del sit-in davanti alla prefettura che ha inaugurato i sette giorni di lotta dei lavoratori ex Nubile, dopo il sequestro dell'impianto avvenuto sabato scorso nell'ambito del blitz della Digos che ha condotto all'arresto del sindaco di Brindisi, Mimmo Consales, dell'ex amministratore della Nubile Srl, Luca Screti, e del commercialista leccese Massimo Vergara. Evento che ha reso ancora più oscura la prospettiva dei dipendenti degli impianti di trattamento e stoccaggio dei rifiuti.

sit-in dipendenti nubile-2“Da oltre una settimana abbiamo cercato un incontro con il signor prefetto - ha spiegato prima dell'incontro a BrindisiReport.it il segretario provinciale Cobas, Bobo Aprile - oggi finalmente potremo presentare le nostre richieste: vogliamo che la task force regionale, organismo deputato a risolvere le crisi occupazionali, si riunisca a Brindisi, alla presenza del presidente Emiliano; è dal 4 gennaio (data dell’ultima riunione svolta a Bari, ndr) che la task force non dà segni di vita. Abbiamo bisogno che la discarica in contrada Autigno venga bonificata e l’impianto Cdr ripristinato; deve essere riconosciuta alla nostra provincia un risarcimento ambientale. Ma cosa principale, chiediamo di risolvere la grave crisi occupazionale che ha colpito i dipendenti, è una situazione da risolvere assolutamente”.

LA VIDEOINTERVISTA

Un quadro delineato anche dal rappresentante sindacale Uil, Bruno Modesto che a BrindisiReport.it dichiara: “Vogliamo conoscere il nostro futuro, il futuro di 40 lavoratori che da mesi non percepiscono stipendio. L’incontro con il signor Prefetto e con il presidente Emiliano può far sciogliere dei quesiti sul  nostro futuro occupazionale”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il prefetto interviene sul caso dei 40 lavoratori ex Nubile in bilico

BrindisiReport è in caricamento