rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Economia

Il Propeller Club: "Per il nuovo presidente dell'Authority indicare candidati locali"

BRINDISI - In una conferenza stampa svoltasi oggi venerdì 17 dicembre, il “The Propeller Club – Port of Brindisi” attraverso il proprio presidente Nicola Zizzi, a nome di tutti i soci, in vista del rinnovo della carica di presidente della locale Autorità Portuale ha rivolto un appello alle istituzioni preposte alla formulazione delle terne di nomi per il ministro dei Trasporti affinchè le indicazioni ricadano su soggetti espressione del territorio.

BRINDISI - In una conferenza stampa svoltasi oggi venerdì 17 dicembre, il "The Propeller Club - Port of Brindisi" attraverso il proprio presidente Nicola Zizzi, a nome di tutti i soci, in vista del rinnovo della carica di presidente della locale Autorità Portuale ha rivolto un appello alle istituzioni preposte alla formulazione delle terne di nomi per il ministro dei Trasporti affinchè le indicazioni ricadano su soggetti espressione del territorio.

"Tale indicazione - ha spiegato Zixzi - nasce sia da una diffusa aspettativa in tal senso degli operatori economici la cui attività è in qualche modo legata al porto di Brindisi, e di cui il Propeller Club è una specifica espressione, sia da una diffusa richiesta dell'opinione pubblica locale, nei suoi aspetti della politica cittadina e delle associazioni e singoli cittadini".

Inoltre "è palese quanto sia necessario ed urgente operare un cambio radicale nelle strategie di sviluppo finora alla base delle scelte operate, con i risultati sotto gli occhi di tutti in termini di marginalizzazione dello scalo a quasi esclusivo terminal energetico - ha rilevato criticamente il presideinte del Propeller - e quanto serva un impulso sia alla programmazione di un nuovo Piano regolatore, sia alla attuazione di efficaci politiche di promozione e marketing, oltre che di razionalizzazione del sistema tariffario, delle concessioni in essere, dell'organizzazione degli ormeggi".

"Pertanto il Propeller Club - ha concluso Zizzi - non intende indicare o sponsorizzare alcun nominativo, ma invita le nostre amministrazioni a rispettare e considerare questa aspettativa diffusa e a designare, tra quanti si sono candidati alla carica di presidente dell'Autorità Portuale di Brindisi, persone che, oltre a possedere i requisiti di competenza e professionalità prescritti dalla legge, siano, se possibile, espressione del nostro territorio e rappresentino una netta discontinuità rispetto al passato".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Propeller Club: "Per il nuovo presidente dell'Authority indicare candidati locali"

BrindisiReport è in caricamento