rotate-mobile
Economia

Imprese di Ostuni ed Erchie ad Abu Dhabi per Intermat, la fiera della meccanica

BARI - Le imprese della meccanica made in Puglia, tra le quali una società di Ostuni ed una di Erchie, approdano nel mercato dei paesi del Golfo per sfruttare le opportunità d’affari di un’area florida, dove i progetti di investimento in cantiere valgono quasi 200 miliardi di euro. L’evento è Intermat Middle East in programma ad Abu Dhabi, negli Emirati Arabi Uniti, dal 28 al 30 marzo 2011, una manifestazione fieristica alla sua prima edizione nei paesi del Golfo, che, tuttavia, forte dell’esperienza ventennale dell’omologo salone francese, è una delle principali vetrine internazionali per la presentazione di nuovi prodotti e di innovazioni tecnologiche nel campo delle attrezzature per l’edilizia. A tentare l’approdo su questo mercato è il Distretto produttivo della meccanica pugliese con altre cinque aziende, con l’accompagnamento della Regione Puglia e il coordinamento dello Sprint, lo Sportello regionale per l’Internazionalizzazione delle Imprese.

BARI - Le imprese della meccanica made in Puglia, tra le quali una società di Ostuni ed una di Erchie, approdano nel mercato dei paesi del Golfo per sfruttare le opportunità d'affari di un'area florida, dove i progetti di investimento in cantiere valgono quasi 200 miliardi di euro. L'evento è Intermat Middle East in programma ad Abu Dhabi, negli Emirati Arabi Uniti, dal 28 al 30 marzo 2011, una manifestazione fieristica alla sua prima edizione nei paesi del Golfo, che, tuttavia, forte dell'esperienza ventennale dell'omologo salone francese, è una delle principali vetrine internazionali per la presentazione di nuovi prodotti e di innovazioni tecnologiche nel campo delle attrezzature per l'edilizia. A tentare l'approdo su questo mercato è il Distretto produttivo della meccanica pugliese con altre cinque aziende, con l'accompagnamento della Regione Puglia e il coordinamento dello Sprint, lo Sportello regionale per l'Internazionalizzazione delle Imprese.

Compito della Regione comunicare agli operatori e alle istituzioni presenti alla manifestazione l'esistenza in Puglia di partner produttivi specializzati, affidabili e competitivi. Per le aziende le opportunità d'affari con i paesi del Golfo e del Nord Africa saranno rese possibili grazie ad incontri business to business ed a contatti con gli operatori e le istituzioni presenti in fiera. Vari i comparti coinvolti, dalle macchine movimento terra ai componenti ed accessori, dai materiali alle progettazione delle strade, dai macchinari per cantieri e attrezzature alla topografia, dagli equipaggiamenti per lavori di strada alla manutenzione, ma anche veicoli e trasporti, segnaletica e sicurezza, porti e aeroporti. Oggi il mercato degli Emirati Arabi Uniti è particolarmente interessante per la Puglia che ha realizzato un export nei primi nove mesi del 2010 pari a 17,3 milioni di euro, di cui 5,6 milioni proprio per la meccanica e la meccatronica.

A sottolinearlo è la vicepresidente della Regione Puglia e assessore allo Sviluppo economico Loredana Capone. "Il settore della meccanica - ha detto - per la nostra regione è uno di quelli che più vanta casi di eccellenza sia nella meccanica che nella meccatronica. L'aumento dell'export per questo comparto ha avuto un exploit nel 2010 veramente notevole, basti pensare alle esportazioni degli autoveicoli cresciute del 113,8%. Con queste premesse la partecipazione ad Intermat si annuncia veramente densa di opportunità per le nostre imprese della meccanica che già oggi contribuiscono per il 32,2% alla formazione della performance esportative regionali verso gli Emirati Arabi Uniti". Hanno partecipato all'evento il Distretto produttivo della meccanica pugliese, Bellino Srl di Modugno (Ba), Demas Srl di Castrignano dei Greci (Le), Eurimpianti Srl di Erchie (Brindisi), Promove Srl di Molfetta (Ba) e Scaff System Srl di Ostuni (Br).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Imprese di Ostuni ed Erchie ad Abu Dhabi per Intermat, la fiera della meccanica

BrindisiReport è in caricamento