rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022
Economia

In Autorità spunta l'ex deputato Pd

BRINDISI – L’Autorità portuale ha da circa un mese un nuovo dipendente, o forse consulente: si tratta di Cosimo Casilli, ex deputato del Pd, 51 anni, leccese, farmacista. In pochi sanno che mansioni svolga, praticamente nessuno conosce ancora il suo compenso, ma una gola profonda dall’interno dell’ente dichiara: «Si comporta come se fosse il segretario generale in pectore».

BRINDISI - L'Autorità portuale ha da circa un mese un nuovo dipendente, o forse consulente: si tratta di Cosimo Casilli, ex deputato del Pd, 51 anni, leccese, ex farmacista. In pochi sanno che mansioni svolga, praticamente nessuno conosce ancora il suo compenso (sempre che lo abbia), ma una gola profonda dall'interno dell'ente dichiara: «Si comporta come se fosse il segretario generale in pectore».

Notizie precise, come al solito, è difficile averne: bocche cucite in Autorità, e manco a dirlo nessun riferimento sul sito web. Ma tutto questo non è una novità. La vera sorpresa sta nel fatto che la nomina non proverrebbe da ambienti politici: nel Pd, infatti, dicono di non saperne nulla, anche se sono pronti a garantire sulla competenza e la serietà dell'interessato. Da dove spunti fuori il nome di Casilli, dunque, non è dato sapere.

Sulla presenza del consulente nel palazzo di piazza Vittorio Emanuele, in ogni caso, c'è già una interrogazione da parte di un componente del Comitato portuale, Michelangelo Greco, che l'1 agosto scorso ha scritto ad Haralambides per avere qualche chiarimento sull'incarico. La risposta deve ancora arrivare. Evidentemente la posta prioritaria non è attiva in tutta Italia. Chissà se al prossimo Comitato, il 18 settembre, Haralambides riterrà opportuno fare le presentazioni di rito.

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In Autorità spunta l'ex deputato Pd

BrindisiReport è in caricamento