Il nuovo gestore dell'area incontra incontra i lavoratori ex Cbs-Damarin

Stamani primo contatto diretto tra i 19 operai e il Consorzio Cantieri Navali del Mediterraneo

BRINDISI – Incontro stamani nell’area assegnata in concessione dall’Autorità di Sistema portuale al Consorzio Cantieri Navali del Mediterraneo tra il nuovo gestore e i 19 lavoratori ex Cbs –Damarin. “L'azienda subentrante come da accordo sottoscritto in Prefettura con la Fiom e la Task force regionale, ha richiesto ai restanti lavoratori non ancora assunti, la loro disponibilità ad essere assorbiti. Cantieri Riuniti del Mediterraneo, che rappresentano in questo difficile momento di crisi delle industrie metalmeccaniche brindisine, l'unica realtà che si muove in controtendenza, ha presentato all'autorità portuale un piano industriale che fa ben sperare nella continuità lavorativa di tutti e 19 dipendenti, impedendo quella desertificazione industriale che fa sempre più breccia nel nostro territorio”, commenta la Fiom Cgil. “Tutto ciò è stato possibile grazie alla sinergia e alla correttezza di tutti i soggetti istituzionali, imprenditoriali e sindacali che hanno mantenuto fede agli impegni sottoscritti e realizzati”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Attentato a Brindisi: bomba devasta l'ingresso di un bar in viale Commenda

  • Muore schiacciato da un trattore: tragedia nelle campagne

  • Lite in un locale: un uomo ferito al collo con un bicchiere rotto

  • Inseguimento si conclude con arresto, denunce e ritrovamento di auto rubata

  • Inseguimento si conclude con scontro frontale: un arresto

  • Esplosi colpi di arma da fuoco nel centro abitato: si indaga

Torna su
BrindisiReport è in caricamento