rotate-mobile
Economia

Integrazione scolastica: raggiunto l'accordo sul personale, rientra la vertenza

Fumata bianca al termine di un incontro fra le parti che si è svolto mercoledì mattina presso la prefettura di Brindisi

BRINDISI - E’ rientrata la vertenza riguardante il personale impiegato nel servizio di integrazione scolastica nell’ambito territoriale sociale Br1. L’accordo fra le parti è stato raggiunto nel corso di un vertice che si è svolto ieri (14 marzo) presso la prefettura di Brindisi.

Tale accordo, come rimarcato dal segretario territoriale della Fp Cgil, Vincenzo Cavallo, “mette al sicuro il futuro dei lavoratori ivi addetti e la qualità del delicato servizio in questione” Hanno partecipato all’incontro il prefetto di Brindisi, Valerio Valenti, il commissario prefettizio, Santi Giuffrè, il dirigente comunale Costantino Del Citerna,  ii Responsabili della Cooperativa Socioculturale e di tutte le organizzazioni sindacali che rappresentano la totalità dei lavoratori.

“Si chiude una fase vertenziale molto particolare – rimarca Cavallo -  che avrebbe potuto e dovuto avere esiti anche più celeri se solo ci fosse stata più fiducia nelle Istituzioni, attesa la grande professionalità e coerenza dimostrata dal Commissario Prefettizio e di tutta la struttura Comunale che ha messo a punto un Capitolato d’Appalto rispondente alle esigenze del servizio nel rispetto delle norme Regionali”.
Aspetto centrale dell’accordo è l’impegno dell’Amministrazione Comunale a reperire ulteriori risorse necessarie per garantire le prestazioni previste, in relazione ad un aumento della platea di assistiti muniti di certificazione ai sensi della Legge 104/92. La Prefettura  si è impegnata a monitorare e, conseguentemente, sensibilizzare gli Uffici competenti.

In definitiva, la Cooperativa Socioculturale si è impegnata ad assumere, per tutta la durata dell’appalto, tutti gli operatori contenuti nell’elenco allegato nel capitolato d’appalto, alle condizioni contrattuali attuali per tutta la durata dello stesso, oltre a informare le famiglie delle procedure burocratiche previste per ottenere la certificazione della L. 104/92.

Inoltre, all’inizio del prossimo anno scolastico le parti si sono impegnate a rincontrarsi,  sempre in sede prefettizia, per verificare se sono intervenute variazioni dell’appalto in relazione al numero degli utenti assistiti e valutare eventuali conseguenti determinazioni da assumere in termini di prestazioni lavorative da assicurare, ovvero della salvaguardi dei livelli occupazionali e dei diritti acquisiti dai Lavoratori interessati, nel rispetto del capitolato d’appalto e del regolamento Regionale.                 

A seguire è stato sottoscritto il verbale di passaggio di gestione ai sensi e per gli effetti dell’art. 37 del Ccnl, nel quale sono  stati riportati   i punti salienti del verbale di accordo già sottoscritto da tutte le organizzazioni sindacali il 27 dicembre 2017. È evidente che la soddisfazione manifestata dalla Fp Cgil è determinata anche dal fatto che si è ricomposto il tavolo istituzionale con la naturale condivisione e sottoscrizione dell’accordo di tutte le parti sociali il cui merito va riconosciuto anche alla importante mediazione espressa dalle segreterie confederali. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Integrazione scolastica: raggiunto l'accordo sul personale, rientra la vertenza

BrindisiReport è in caricamento