rotate-mobile
Sabato, 15 Giugno 2024
Economia

Zes Puglia - Molise: "Presentate oltre 100 istanze di autorizzazione in nove mesi"

"In Puglia un’autorizzazione unica rilasciata nel tempo record di appena sei giorni per un investimento nel settore della logistica di 32 milioni di euro"

Con la presentazione di altre tre istanze di Autorizzazione Unica, la Zes Adriatica interregionale Puglia-Molise raggiunge e supera quota 100 istanze (sono ad oggi complessivamente 102), in appena nove mesi dall’attivazione dello Sportello Unico Digitale, avvenuta il 5 settembre scorso. In tale lasso di tempo, le istanze evase positivamente sono, ad oggi, trenta. Le autorizzazioni uniche sono state rilasciate dal commissario straordinario del governo, ingegnere Manlio Guadagnuolo, in meno di 45 giorni, nel pieno rispetto dei tempi previsti dalla legge istitutiva delle zone economiche speciali. 

In particolare, in Puglia, dal Salento alla Capitanata e passando per i territori della provincia di Brindisi, di Bari e della Bat, un’autorizzazione unica rilasciata nel tempo record di appena sei giorni per un investimento nel settore della logistica di 32 milioni di euro, un’altra di 90 milioni di euro nello stesso settore, oltre ad un’autorizzazione unica di 26 milioni in ambito canale e-commerce, di 33 milioni nel settore dell’economia circolare, nonché quella rilasciata dal Commissario Guadagnuolo in Molise, in favore di una multinazionale americana, per un investimento di 70 milioni di euro nell’area industriale del Cosib di Termoli, per la produzione di pastiglie di freni per auto di gamma medio-alta, con riferimento al quale, l’8 giugno prossimo, è prevista la posa della prima pietra. Tale evento sarà celebrato alla presenza del Ceo aziendale e del Console Generale degli Stati Uniti d’America in Italia.

Gli investimenti sono complessivamente dislocati nelle varie aree dei 38 Comuni aventi territori ricadenti nella perimetrazione della Zes Adriatica (27 nella Regione Puglia, tranne la provincia di Taranto, e 11 nel Molise).

“Stiamo dimostrando che, grazie alle Zes, è nata la burocrazia amica delle imprese, che sta suscitando grande interesse e motivazione negli imprenditori per la proposizione di progetti di investimento concreti e di rilevante valore economico e occupazionale sul territorio” - dichiara il Commissario Governativo Guadagnuolo al raggiungimento e superamento dello storico risultato - “L’attrattività della Zes Adriatica si sta moltiplicando a dismisura, merito anche della visione internazionale della nostra mission e alla conseguente visibilità che la nostra Zes sta assumendo a seguito dell’aggiudicazione, lo scorso 3 maggio a Dubai, dell’evento mondiale della World Free Zone Organization, Aice 2024, delle circa 7.000 Zes e Zone Franche di oltre 140 Paesi”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Zes Puglia - Molise: "Presentate oltre 100 istanze di autorizzazione in nove mesi"

BrindisiReport è in caricamento