Martedì, 19 Ottobre 2021
Economia

L'Ad di Enel: "Nel piano 2015-2019 non è prevista dismissione della Federico II"

“Nel piano attuale 2015-2019, non e' prevista la dismissione delle centrali di Brindisi, La Spezia e Civitavecchia". Lo ha detto l'amministratore delegato di Enel, Francesco Starace, rispondendo alle domande degli azionisti nel corso dell’assemblea dei soci

BRINDISI - “Nel piano attuale 2015-2019, non e' prevista la dismissione delle centrali di Brindisi, La Spezia e Civitavecchia". Lo ha detto l'amministratore delegato di Enel, Francesco Starace, rispondendo alle domande degli azionisti nel corso dell’assemblea dei soci.  Il manager del colosso energetico ha spiegato che l'Enel, per quanto riguarda la ricerca, è "aperta a collaborare con tutti, Eni inclusa, su temi concreti". 

"Lo stiamo facendo sulle batterie (a questo proposito ha citato Tesla, ndr) – prosegue Starace - anche con potenziali competitor. Siamo aperti a qualunque schema di sforzo comune che permetta di arrivare prima a produrre e stoccare energia nel modo piu' economico". Inoltre, ha aggiunto, "se l'atteggiamento di Edison sara' di apertura totale verso sviluppi tecnologici, nessuna preclusione".

Starace ha escluso investimenti nel ramo delle telecomunicazioni, ritenuti non utili  per un'azienda elettrica. "Dall'incredibile esperienza con Wind  - prosegue l’ad - abbiamo imparato tante cose sul business tlc che si è evoluto molto. Abbiamo imparato che è un business molto particolare e che richiede una specializzazione molto importante".
Starace ha inoltre affermato che “un pochino di ripresa si intravede anche per quanto riguarda la domanda elettrica: non ha più il segno meno, per la prima volta dopo cinque anni". “Nel 2015 migliore il clima economico, incoraggiante per quanto riguarda le aziende che operano in Italia", ha aggiunto il manager.

E poi Starace ha rimarcato che L’enel non utilizza i derivati "in maniera speculativa" ma "puramente per mitigare i rischi, con il solo obiettivo di stabilizzare il costo del servizio del debito". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Ad di Enel: "Nel piano 2015-2019 non è prevista dismissione della Federico II"

BrindisiReport è in caricamento