Economia

L’eccellenza tra i fornelli: piatti sotto le stelle, nella capitale del gusto

CEGLIE MESSAPICA - Dopo il successo della prima edizione, anche quest’anno torna la grande cucina all’aperto. Teatro dell’evento enogastronomico internazionale sarà il centro storico di Ceglie Messapica, polo indiscusso della gastronomia pugliese. L’appuntamento è fissato per il 24 e il 25 Luglio prossimi, nel corso della “Live Food Performance”. In vetrina grandi chef nostrani e internazionali. Ieri la presentazione ufficiale, alla presenza del sindaco, Luigi Caroli, dell’assessore al marketing Cesare Fiorio e dei responsabili di “Idea Show”, società che ha curato il progetto.

Antonella Ricci, il sindaco Luigi Caroli e l'assessore Cesare Fiorio

CEGLIE MESSAPICA - Dopo il successo della prima edizione, anche quest'anno torna la grande cucina all'aperto. Teatro dell'evento enogastronomico internazionale sarà il centro storico di Ceglie Messapica, polo indiscusso della gastronomia pugliese. L'appuntamento è fissato per il 24 e il 25 Luglio prossimi, nel corso della "Live Food Performance". In vetrina grandi chef nostrani e internazionali. Ieri la presentazione ufficiale, alla presenza del sindaco, Luigi Caroli, dell'assessore al marketing Cesare Fiorio e dei responsabili di "Idea Show", società che ha curato il progetto (promosso con il patrocinio del Comune).

"Ceglie da anni - ha sottolineato l'assessore al marketing, ex manager Ferrari - è la capitale del gusto, conosciuta in Puglia e in Italia. Vetrine come queste consentono alle aziende del territorio di promuovere l'arte dei loro chef. Puntiamo a rafforzare l'immagine del marchio enogastronomico locale su scala nazionale e al tempo stesso di affacciarci con personalità e autorevolezza sul mercato estero".

Piazza Plebiscito farà dunque da scenario naturale alle due serate del "Divingusto - Puglia Food & Wine Festival 2010". Sul palco alcuni pluripremiati cuochi di fama internazionale, che passo dopo passo spiegheranno la loro arte: ricette e procedure di piatti realizzati con prodotti nostrani, freschi e facilmente reperibili affinché chiunque possa riprodurli nella quotidianità della propria casa.

Coordinati da Domenico Maggi - che con i suoi 40 anni di promozione della tradizione culinaria italiana e pugliese nei 5 continenti è considerato l'ambasciatore della cucina pugliese nel mondo - si alterneranno nel corso della due giorni cuochi "stellati" dei ristoranti più prestigiosi di Ceglie Messapica (Antonella Ricci & Vinod Sookar del ristorante "Da Ricci", Massimo Santoro del ristorante "La Fontanina", Giovanni Bellanova del ristorante "Tre Trulli", Filomena Silibello del ristorante "Cibus", Antimo Savese del ristorante da "Da Antimo") professionisti come Jane Baxter e Sam Miller (Regno Unito) e Jorge González Carmona (Spagna).

Coadiuvata dalla sua collega Samantha Miller, Jane Baxter lavora da anni presso il Field Kitchen, un pluripremiato ristorante situato all'interno della Fattoria Riverford Organic's: struttura diventata famosa per esser stata la prima nel Regno Unito ad aver adottato il regime di coltivazione biologica.

Amante di tutta la cucina del Sud del mondo, Jane ha una vera e propria ossessione per i cibi freschi di stagione, tanto che il menù del ristorante varia in base a quello che viene raccolto ogni giorno nei campi della Riverford Organic's. Jorge González Carmona, infine, è lo chef di uno dei più importanti alberghi della penisola spagnola, l'Hotel Ritz di Madrid. Nonostante la sua giovane età, ha alle spalle una carriera di successo, costruita lavorando nei più prestigiosi ristoranti d'Europa. Le sue particolarissime "creazioni" gastronomiche sono il frutto di originali combinazioni di prodotti stagioni, in cui tradizione e innovazione si mescolano in perfetto equilibrio.

Special guest, Antonio Carluccio: una delle eminenti star della cucina mondiale ed uno degli chef italiani più conosciuti nel Regno unito, in Australia e negli Usa. Di origini campane, Carluccio è il patron di "Carluccio's Caffè": la catena di ristoranti e bistrot più conosciuta a Londra. Carluccio è anche autore di libri di cucina, che hanno venduto milioni di copie in tutto il mondo e un brillante conduttore di numerose trasmissioni in onda sulla BBC. Il suo impegno nella promozione della cultura gastronomica nel mondo gli ha permesso di essere investito, nel 1998, del titolo di "Commendatore "Omri" dal Presidente della Repubblica Italiana per i "servizi resi alla gastronomia italiana nel mondo" e nel 2007 della prestigiosa onorificenza OBE (Ordine dell'Impero Britannico), assegnata direttamente dalla Regina Elisabetta.

Una serata magica, dunque, quella che attende Ceglie. Acquistando un carnet di assaggi sarà possibile degustare in piazza e tra i vicoli del borgo il frutto del lavoro di molte aziende provenienti da tutta la regione. Oltre ai formaggi del Caseificio Pioggia, al capocollo Doc del Salumificio Raimondello, alle squisite frise dei Forni Urso Maria e San Michele, al tipico biscotto cegliese offerto dal Consorzio e a tante altre delizie provenienti da aziende del leccese e del tarantino, la rassegna quest'anno ha l'onore di presentare anche il più nobile ed antico vino di Puglia: il Moscato di Trani, dell'Azienda agricola Franco de Filippo. A fare da contorno, anche spettacoli musicali, conferenze, mostre e uno spazio all'editoria culinaria".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L’eccellenza tra i fornelli: piatti sotto le stelle, nella capitale del gusto

BrindisiReport è in caricamento