Economia

Approvato dalla Commissione europea il Por Puglia 2014-2020. Vale 7,1 miliardi

Sette miliardi e 100 milioni costituiscono l’ammontare della dotazione del Por Puglia (Fers + Fondo Sociale) 2014/2020, approvato oggi dalla Commissione Europea. Poco più di 5 miliardi e mezzo riguardano il Fers, mentre un miliardo e mezzo è dedicato al Fondo Sociale. Come è noto, l’Unione europea contribuirà direttamente con il 50% dell’ammontare totale

Sette miliardi e 100 milioni costituiscono  l’ammontare della dotazione del Por Puglia (Fers  + Fondo Sociale) 2014/2020, approvato oggi dalla Commissione Europea. Poco più di 5  miliardi e mezzo riguardano il Fers, mentre un miliardo  e mezzo è dedicato al Fondo Sociale. Come è noto, l’Unione europea contribuirà direttamente con il 50%  dell’ammontare totale. "Esprimo la mia particolare soddisfazione per l'approvazione del Por Puglia da parte dell'Unione Europea- dice il presidente  della Regione, Michele Emiliano - . Ringrazio in particolare gli uffici che sotto la direzione del dott. Pasquale Orlando hanno in questo modo ottenuto l'approvazione del loro lavoro, di questo mi congratulo con loro e con tutti i componenti del partenariato pubblico/privato che hanno collaborato al conseguimento di questo risultato"  Di seguito gli Assi ammessi a finanziamento:

Azioni POR Puglia

1.1 - Interventi di sostegno alle attività di R&S per lo sviluppo di nuove tecnologie sostenibili, di nuovi prodotti e servizi

1.2 – Interventi di sostegno alla valorizzazione economica dell’innovazione e dell’industrializzazione dei risultati della ricerca

1.3 – Interventi per l’innovazione e l’avanzamento tecnologico delle imprese

1.4 – Interventi di promozione di nuovi mercati per l’innovazione

1.5 – Interventi per la creazione e il consolidamento di start up innovative

1.6 Interventi per il rafforzamento del sistema innovativo regionale e nazionale

1.7 – Interventi di sostegno alle infrastrutture della ricerca del sistema regionale

2.1 Interventi per la riduzione dei divari digitali nei territori e diffusione di connettività in banda ultra larga

2.2 – Interventi per la digitalizzazione dei processi amministrativi e diffusione di servizi digitali della PA a cittadini e imprese

2.3 – Interventi per il potenziamento della domanda di ICT di cittadini e imprese in termini di utilizzo dei servizi online, inclusione digitale e partecipazione in rete

3.1 Interventi per il rilancio della propensione agli investimenti del sistema produttivo

3.2 – Interventi di diffusione e rafforzamento delle attività economiche a contenuto sociale

3.3 - Interventi per il sostegno agli investimenti delle imprese turistiche,

3.4. Interventi di sostegno alle imprese delle filiere culturali, turistiche, creative e dello spettacolo

3.5 Interventi di rafforzamento del livello di internazionalizzazione dei sistemi produttivi

3.6 Interventi di supporto alla nascita di nuove imprese

3.7 – Interventi di supporto a soluzioni ICT nei processi produttivi delle PMI,

3.8 – Interventi di miglioramento dell’accesso al credito e di finanza innovativa

4.1 – Interventi per l’efficientamento energetico degli edifici pubblici

4.2 – Interventi per l’efficientamento energetico nelle imprese

4.3 – Interventi per la realizzazione di sistemi intelligenti di distribuzione dell’energia.

4.4 – Interventi per l’aumento della mobilità sostenibile nelle aree urbane e sub urbane

5.1 – Interventi di riduzione del rischio idrogeologico e di erosione costiera

5.2 – Interventi per la riduzione del rischio incendi e il rischio sismico

6.1  Interventi per l’ ottimizzazione della gestione dei rifiuti urbani

6.2 – Interventi per la bonifica di aree inquinate

6.3 – Interventi di miglioramento del servizio idrico integrato per usi civili e riduzione delle perdite di rete di acquedotto

6.4 – Interventi per il mantenimento e miglioramento della qualità dei corpi idrici

6.5  - Interventi per la tutela e la valorizzazione delle biodiversità terrestre e marina

6.6 - Interventi per la valorizzazione e fruizione del patrimonio naturale

6.7  - Interventi per la valorizzazione e fruizione del patrimonio culturale,

6.8  - Interventi per il riposizionamento competitivo delle destinazioni turistiche

7.1 – Interventi di potenziamento dell’offerta ferroviaria e miglioramento del servizio

7.2 - Rafforzare le connessioni dei nodi secondari e terziari delle “aree interne” e di quelle dove sono localizzati significativi distretti di produzione agricola e agro-industriale con i principali assi viari e ferroviari della rete TEN-T

7.3 - Interventi per potenziare i servizi di trasporto pubblico regionale e interregionale

7.4 – Interventi per la competitività del sistema portuale e interportuale

8.1 - Interventi rivolti agli immigrati

8.2 - Interventi rivolti ai disoccupati

8.3 - Interventi rivolti ai disoccupati di lunga durata

8.4 - Interventi volti al miglioramento della posizione nel MdL dei Giovani

8.5 - Interventi di promozione dell'Apprendistato

8.6 - Interventi rivolti alle donne per la conciliazione

8.7 - Interventi rivolti alle donne per l'occupazione

8.8 - Azioni di sistema per l'occupazione femminile

8.9 - Interventi per l'adattabilità

8.10 - Interventi di rafforzamento dei CPI pubblici e privati

8.11 Interventi volti alla creazione di reti che rafforzano i servizi per il lavoro, aumentando le capacità di intercettare le esigenze del territorio

9.1 - Azioni sperimentali contro la povertà

9.2 - Azioni di formazione volta alla riduzione del digital divide per soggetti svantaggiati

9.3 - Interventi per l'innovazione sociale

9.4 - Interventi di presa in carico finalizzati all'inclusione socio lavorativa

9.5 - Interventi di contrasto alle discriminazioni

9.6 - Interventi per il rafforzamento delle imprese sociali

9.7 - Interventi volti all'aumento e alla qualificazione dei servizi socio-sanitari ed educativi

9.8 - Interventi di formazione degli operatori dei servizi di cura

9.9 - Interventi volti a contrastare il disagio abitativo

9.10 - Interventi di riqualificazione dei servizi e delle infrastrutture
sociali e socio-educative

9.11 - Finanziamento di piani di investimento pubblici e di specifici aiuti a
sostegno degli investimenti di soggetti privati e del privato sociale, per
realizzare nuove infrastrutture e riqualificare quelle esistenti, per
anziani e persone con limitata autonomia

9.12 - Interventi di riorganizzazione e potenziamento dei servizi territoriali socio-sanitari e sanitari non ospedalieri

9.13 – Interventi per la riduzione del disagio abitativo

9.14 – Interventi per la diffusione della legalità

10.1 - Interventi contro la dispersione scolastica - Percorsi di formazione IFP

10.2 - Interventi per il rafforzamento delle competenze di base

10.3 - Azioni volte a favorire la transizione fra istruzione e mercato del lavoro

10.4 - Interventi volti a promuovere la ricerca e per l'istruzione universitaria

10.5 - Interventi di formazione permanente

10.6 - Interventi di formazione continua e/o specialistica e professionalizzante

10.7 - Azioni di sistema

10.8 – Interventi per la riqualificazione degli edifici scolastici

10.9 – Interventi per laboratori e per l’infrastrutturazione tecnologica,

11.1 - Aumento della Trasparenza e interoperabilità e dell'accesso ai dati

11.2 - Qualificazione ed empowerment delle Istituzioni, degli operatori e degli stakeholders

11.3 - Miglioramento dell'efficienza e della qualità delle prestazioni del sistema giudiziario

11.4 - Aumento dei livelli di integrità e di legalità nell'azione della PA anche per il contrasto al lavoro sommerso

11.5 - Interventi di miglioramento della capacità di attuazione e gestione del PO

12.1 - Rigenerazione urbana sostenibile

12.2 - Riqualificazione ecologica delle aree produttive

Asse XIII - Assistenza tecnica (FESR)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Approvato dalla Commissione europea il Por Puglia 2014-2020. Vale 7,1 miliardi

BrindisiReport è in caricamento