menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Alcuni membri della delegazione cinese

Alcuni membri della delegazione cinese

La Cina in Fiera, focus sul vino

BARI - Promuovere la produzione vinicola nazionale all’estero: questo è l’obiettivo che continua a prefiggersi Yishang Wine Business Consulting, sede cinese di Enoteca Italiana.

BARI - Promuovere la produzione vinicola nazionale all'estero: questo è l'obiettivo che continua a prefiggersi Yishang Wine Business Consulting, sede cinese di Enoteca Italiana, in collaborazione con la Regione Puglia che, dal 14 al 18 settembre, sarà promotrice del comparto agroalimentare del Mezzogiorno attraverso l'incontro, nella realtà della Fiera del Levante, con una delegazione di operatori cinesi. Gli stessi, esperti del settore eno-gastronomico, gireranno la Puglia e visiteranno in quattro giorni le più importanti realtà produttive del settore..

La Cina ancora presente in Puglia con Enoteca Italiana, dunque. L'ente nazionale vini, dopo aver portato a termine con successo il progetto del Ministero dello Sviluppo economico 'Vini italiani in Cina', che ha visto la partecipazione attiva di buyer e giornalisti cinesi in giro per il territorio italiano, tra cui la Puglia, ora è pronta per una nuova missione.

"L'attenzione che, come Regione Puglia, stiamo ponendo nei confronti di tutto il comparto agroalimentare ed enogastronomico, ci spinge a credere sempre più fermamente in programmi di marketing e promozione a largo raggio. - dice l'assessore alle Risorse Agroalimentari, Fabrizio Nardoni -. Non a caso, la collaborazione con Enoteca Italiana parte proprio dal presupposto che esportare qualità significa farlo con competenza e dedizione".

"Impegno che come assessorato abbiamo assunto anche realizzando il programma che va sotto il nome di 'Agricoltura e qualità'e in cui annoveriamo di diritto l'importante strumento del marchio dedicato al meglio delle nostre produzioni. Un marchio collettivo e comunitario - aggiunge Nardoni - con l'importante indicazione territoriale di provenienza che nella sede di Agrimed alla Fiera del Levante saremo in grado di mostrare alla delegazione cinese e a tutti i visitatori come luogo di sintesi e segno tangibile della qualità prodotta in Puglia: dal campo sino al sistema di tracciabilità che è garanzia sia in termini di materie prime che di trasformazione".

Fulcro del tour sarà comunque la presenza cinese alla Fiera del Levante, in particolar modo al Salone Agroalimentare, per conoscere da vicino le aziende più autorevoli di prodotti tipici pugliesi, dai taralli, alla focaccia, alla pasta, alla mozzarella, fino al vino e all'olio. E un focus particolare sarà dedicato ai vini rosati,di cui il tacco d'Italia è leader italiano con il 40% della produzione. La Puglia, infatti, che ha ideato e realizzato il 'Concorso nazionale enologico dei vini rosati', fa da capofila al mercato dei "vini in rosa", che è sempre più in crescita e che affascina sempre più gli amanti del vino,con un trend di consumi mondiale in crescita del +22%. Per info: www.enoteca-italiana.it

 

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento