rotate-mobile
Economia

La Cisl progetta le future vertenze

BRINDISI - Le linee operative della confederazione nell'ultimo anno di mandato, in vista del congresso del prossimo anno la strategia per affrontare il rinnovo delle rappresentanze sindacali unitarie nel settore pubblico, le principali vertenze territoriali ed i temi dello sviluppo e della difesa del sistema produttivo, anche in vista delle prossime tornate elettorali amministrative.

BRINDISI - Le linee operative della confederazione nell'ultimo anno di mandato, in  vista del congresso del prossimo anno la strategia per affrontare il rinnovo delle rappresentanze sindacali unitarie nel settore pubblico, le principali vertenze territoriali ed i temi dello sviluppo e della difesa del sistema produttivo, anche in vista delle prossime tornate elettorali amministrative.

Sono i temi al centro dei lavori del parlamentino della Cisl di Brindisi riunitosi per affrontare le sfide imminenti e per il prossimo futuro. Ai lavori introdotti dalla relazione del segretario generale territoriale Corradino De Pascalis, hanno preso parte Giulio Colecchia, segretario generale regionale e Pietro Cerrito, segretario confederale nazionale.

La Cisl riflette sugli obiettivi da raggiungere in questo particolare momento in cui è in atto la riforma del mercato del lavoro e Brindisi si appresta alle elezioni amministrative lanciando un appello ai candidati sindaco per confrontarsi sui problemi della città. ?Lanciamo una campagna di ascolto ? dice Corradino De Pascalis ? ai candidati sindaco per comprendere quali sono i loro programmi e le strategie per contribuire a risollevare le sorti della città in un periodo particolarmente difficili in cui il lavoro è un problema gravissimo?.

E proprio a proposito di lavoro e adeguate rappresentanze è imminente un appuntamento fondamentale: l'elezione Rsu (rappresentanze sindacali unitarie) nel settore pubblico (Ministeri, Agenzie Fiscali, Enti Previdenziali, Sanità, Autonomie Locali, Scuola, Università). ?Un appuntamento importante ? rimarca De Pascalis ? cui sono chiamati oltre 10 mila lavoratori a Brindisi. E' proprio da queste elezioni che bisogna partire per difendere il pubblico impiego e far ripartire un settore strategico per l'intero Paese?.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Cisl progetta le future vertenze

BrindisiReport è in caricamento