menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il presidente della Provincia Massimo Ferrarese

Il presidente della Provincia Massimo Ferrarese

La Provincia annulla l’appalto per ripristinare l’illuminazione pubblica sulle strade

BRINDISI – La giustificazione è puramente tecnica ma i problemi che hanno portato al rinvio della gara d’appalto, che avrebbe permesso di ripristinare gli impianti fotovoltaici con cui si alimenta l’illuminazione pubblica sulle strade provinciali, è anche relativo a responsabilità e competenze. Ci sono 900 mila euro che l’ente locale ha destinato ai “lavori di fornitura e posa in opera di elementi per l’impianto di pubblica illuminazione alimentato con energia prodotta da pannelli fotovoltaici e relativa manutenzione ordinaria”. La gara era fissata per le 9 del 17 giugno ma è stata rinviata appena 90 minuti prima della sua apertura.

BRINDISI - La giustificazione è puramente tecnica ma i problemi che hanno portato al rinvio della gara d'appalto, che avrebbe permesso di ripristinare gli impianti fotovoltaici con cui si alimenta l'illuminazione pubblica sulle strade provinciali, è anche relativo a responsabilità e competenze. Ci sono 900 mila euro che l'ente locale ha destinato ai "lavori di fornitura e posa in opera di elementi per l'impianto di pubblica illuminazione alimentato con energia prodotta da pannelli fotovoltaici e relativa manutenzione ordinaria". La gara era fissata per le 9 del 17 giugno ma è stata rinviata appena 90 minuti prima della sua apertura.

"Viene rinviata a data da destinarsi per la contestuale prosecuzione e definizione di altra procedura concorsuale relativa ai lavori di rifacimento del piano viabile mediante risagoma, bonifica del sottofondo e rifacimento del tappetino di usura delle strade provinciali del settore Nord" ha scritto il dirigente del settore Vito Ingletti per motivare il rinvio. Eppure il finanziamento, previsto nel Piano triennale delle opere pubbliche, era già a disposizione.

"Ci sono state difficoltà operative sui costi - spiega l'assessore provinciale ai lavori pubblici Maurizio Bruno - ma al rinvio seguirà presto un nuovo bando. Non abbiamo infatti cambiato idea sulla volontà di potenziare l'illuminazione pubblica sulle nostre provinciali: secondo le indicazioni del presidente Massimo Ferrarse, la sicurezza stradale sarà una delle nostre priorità".

Intanto però il finanziamento è stato sospeso in attesa di poter programmare una strategia sinergica con i comuni. Bruno infatti ammette che, per ovviare ai problemi economici aggravati dal rispetto del Patto di stabilità, l'intenzione dell'ente è quella di "consegnare" ai comuni la gestione di alcune strade. In particolare, la Provincia vorrebbe lasciare ai sindaci e alle loro giunte le decisioni (e i costi) relativi alle strade che conducono alle rispettive marine.

"Per la Provincia è più facile provvedere ad esempio alle strade interne - continua Bruno - mentre per quelle che vengono utilizzate solo un paio di mesi all'anno, sarebbe opportuno che fossero i comuni a garantirne la manutenzione".

Per la sostituzione dei pannelli fotovoltaici che alimentano l'illuminazione pubblica invece, la Provincia come stabilito provvederà alla sostituzione di quelli danneggiati con un modello più moderno: quei 900 mila euro infatti, saranno utilizzati per utilizzare un sistema che garantisce la stessa illuminazione con la metà dei led in uso ora.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Puglia. Wedding: regole sanitarie e "covid manager" per ripartire

social

Festa della mamma: quando si festeggia e perché

Attualità

Arresto lampo dopo l'omicidio, il prefetto: "Un plauso alla polizia"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento