menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Loredana Capone

Loredana Capone

L'aerospazio pugliese a Seattle

SEATTLE – Uno dei settori più in crescita della Puglia, l’aerospazio, atterra a Seattle in questi giorni, per partecipare all’Aerospace & Defence Supplier Summit in programma da oggi fino al 14 marzo grazie al supporto operativo dello Sprint Puglia, lo sportello regionale per l’internazionalizzazione delle imprese.

SEATTLE - Uno dei settori più in crescita della Puglia, l'aerospazio, atterra a Seattle in questi giorni, per partecipare all'Aerospace & Defence Supplier Summit in programma da oggi fino al 14 marzo grazie al supporto operativo dello Sprint Puglia, lo sportello regionale per l'internazionalizzazione delle imprese.

Anche l'evento di Seattle è una borsa d'affari nella quale gli operatori di tutto il mondo valutano i potenziali fornitori. I comparti interessati sono componentistica, elettronica e meccanica, materiali compositi, tessili tecnici, trattamenti superficiali, telecomunicazioni, tecnologie laser, forniture e manutenzione. L'intento per la Regione Puglia sarà quello di avviare nuove relazioni commerciali per le imprese pugliesi impegnate nel settore.

Nella delegazione che sta partecipando all'Aerospace & Defence Supplier Summit, ci sono oltre al Distretto Aerospaziale Pugliese otto aziende, che hanno scelto di sfruttare le importanti opportunità dell'evento internazionale, tanto più interessante perché il format della business convention, da anni realizzato in varie città del mondo, per la prima volta viene organizzato negli Usa fortemente voluto da Boeing, la più grande costruttrice statunitense di aeromobili che ha il suo principale impianto produttivo proprio vicino a Seattle.

"In questi anni la Regione Puglia ha scelto di accompagnare le aziende dell'aerospazio ai più importanti eventi mondiali - ha sottolineato la vicepresidente della giunta regionale e assessore allo Sviluppo economico, Loredana Capone - promuovendo con tenacia il settore grazie anche alla collaborazione del Distretto Aerospaziale Pugliese. Oggi raccogliamo i frutti di questa attenzione: le nostre esportazioni nei primi nove mesi del 2011 sono cresciute del 30,6% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente. Se poi guardiamo al dettaglio delle esportazioni tra la Puglia e il Nord America, registriamo una crescita del 33,5%, contro il calo in Italia del 13,4%".

"In questo contesto favorevole fanno bene le imprese ad investire sull'internazionalizzazione partecipando alle iniziative studiate dagli esperti della Regione Puglia", ha concluso la vicepresidente della Regione Puglia, che è presente all'evento internazionale di Seattle con un proprio spazio espositivo, messo a disposizione delle imprese per gli incontri con i partner esteri. Ogni azienda, disporrà, a sua volta, di uno spazio di lavoro personalizzato, dell'assistenza tecnica in loco e dei servizi di interpretariato.

"La partecipazione all'evento di Seattle, - ha sottolineato il presidente del Distretto aerospaziale pugliese, Giuseppe Acierno - nel cuore dell'America industriale, in casa Boeing, è sicuramente una missione ambiziosa e particolarmente impegnativa, ma il Distretto partecipa con un significativo numero di imprese pugliesi, alcune di queste già coinvolte direttamente ed indirettamente su programmi Boeing. L'obiettivo è naturalmente quello di proporsi per nuove attività".

Della delegazione della Puglia fanno parte il Distretto Produttivo Aerospaziale Pugliese, Salver Spa (Brindisi); Giannuzzi Srl (Cavallino, in provincia di Lecce); Processi Speciali Srl (Brindisi); Age (Brindisi); Enginsoft Spa (Mesagne, in provincia di Brindisi); Gse (Brindisi); Iacobucci MK SI (Lecce); Dema Spa (Brindisi).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sanremo, sul palco dell'Ariston anche una ballerina brindisina

Attualità

L'associazione 72019 lancia "sanvito.online", la web app dei ristoratori

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Frutta e verdura di stagione: la spesa di marzo

Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento