menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il presidente della Provincia Massimo Ferrarese

Il presidente della Provincia Massimo Ferrarese

Le auto blu degli assessori provinciali saranno usate per il controllo delle strade

BRINDISI – Continua la politica di riduzione dei costi della Provincia di Brindisi. La giunta ha deciso di utilizzare alcune delle auto blu noleggiate dall’ente per il controllo delle strade: saranno infatti a disposizione della polizia provinciale, come gli autisti che andranno a rafforzare il corpo dell’ente. Un provvedimento quasi ovvio dopo quello dello scorso 23 maggio con cui la squadra di ferrarese aveva già deliberato una riduzione dei propri stipendi pari al 10%.

BRINDISI - Continua la politica di riduzione dei costi della Provincia di Brindisi. La giunta ha deciso di utilizzare alcune delle auto blu noleggiate dall'ente per il controllo delle strade: saranno infatti a disposizione della polizia provinciale, come gli autisti che andranno a rafforzare il corpo dell'ente. Un provvedimento quasi ovvio dopo quello dello scorso 23 maggio con cui la squadra di ferrarese aveva già deliberato una riduzione dei propri stipendi pari al 10%.

Delle sei Lancia Delta, noleggiate ad agosto, che dovrebbero essere al servizio degli assessori saranno tre quelle date al corpo di polizia dell'ente: le altre saranno invece utilizzate solo per situazioni "di emergenza" e sempre come auto di rappresentanza in occasioni ufficiali. Per gli autisti, già agenti di pubblica sicurezza (quindi autorizzati dalla prefettura), ci sarà invece un corso di formazione che gli consentirà di essere assimilati come poliziotti provinciali.

"E' stata la nostra linea fin dall'inizio - spiega l'assessore al Bilancio Vincenzo Baldassarre - proprio come voleva il presidente Ferrarese. Abbiamo studiato costi e spese su cui era possibile intervenire per ridurre le uscite dell'ente senza incidere sui servizi resi ai cittadini. In alcuni casi anzi, abbiamo anche agito in modo tale da migliorare alcuni settori per i brindisini".

Le nuove auto blu, tanto criticate quando ad agosto il presidente decise di sostituire quelle in uso all'amministrazione Errico, secondo i calcoli dell'assessore Baldassarre sono proprio una di quello voci di spesa che sono state ridotte: utilizzando auto nuove e a bassa cilindrata, l'ente ha infatti risparmiato su carburante e manutenzione che, per le auto vecchie, erano una spesa piuttosto pesante.

Ma importante nel bilancio, oltre alla riduzione degli stipendi e al taglio dei telefoni cellulari di servizio, sono state anche le modifiche statutarie per società partecipate come la Santa Teresa che, proprio grazie all'acquisto delle quote da Italia Lavoro, ha consentito un risparmio di almeno un milione di euro a cui, ha specificato l'assessore al bilancio, se ne aggiungono altri due per la razionalizzazione di alcuni costi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento